ZTE Axon Max 2

ZTE Axon Max 2 potrebbe rimpinguare presto il portafoglio di dispositivi dell’azienda cinese. Lo conferma il noto portale GFXBench, che ha snocciolato le specifiche tecniche del nuovo phablet firmato ZTE. Successore dell’attuale Axon Max, presentato lo scorso dicembre ed impreziosito da alcune caratteristiche intrinseche degne di rilievo: il rimando va in questo caso alla batteria da 4.150mAh, mero punto di forza del dispositivo capace di assicurare una copertura pressoché totale della giornata anche in presenza di un utilizzo abbastanza stress. A distanza di una manciata di mesi, ZTE vuol evidentemente immettere sul mercato un ricambio generazionale, migliorando alcuni aspetti e correggendo talune storture palesate con il modello già in commercio.

ZTE Axon Max 2 manterrà intatta la propria vocazione phablet. Il display da 6 pollici è infatti un elemento distintivo, al netto di portabilità ed utilizzo con una mano. La risoluzione del pannello principale è nuovamente in Full HD (1920 x 1080 pixel) mentre le migliorie degne di rilievo sono state abbozzate sotto il cofano. Prima tra tutte quella riguardante il processore: ZTE Axon Max 2 metterà in rilievo il chipset di fascia medio-alta Snapdragon 625 di Qualcomm in luogo allo Snapdragon 617. Le differenze tra le due soluzioni sono abbastanza marcate, specie per quanto concerne il reparto GPU (Adreno 510 contro Adreno 405). Ne consegue, come logica conseguenza, che il nuovo smartphone ZTE sarà più potente rispetto a quello già in commercio, anche grazie ai 4 gigabyte di memoria RAM e 32GB do spazio di archiviazione interna (espandibile tramite microSD). È possibile che ZTE Axon Max 2 possa esser immesso sul mercato in più d’una variante, caratterizzata magari da un differente quantitativo di memoria RAM, espediente quest’ultimo necessario per ritoccare il prezzo di listino.

Completano il quadro di specifiche hardware le fotocamere (posteriore ed anteriore) da 12 megapixel e Android Marshmallow 6.0.1 equipaggiato di default. Si spera che il nuovo corso targato Android Nougat 7.0 possa far il suo debutto entro l’anno, ma prima di questo è meglio attendere l’ufficialità della nuova proposta mobile griffata ZTE.

via