Da qualche ora a questa parte, la casa produttrice Zopo ha ufficialmente annunciato ai propri fan il suo tanto atteso smartphone, ovvero lo ZP999: un terminale che, con tutta probabilità dovrebbe essere commercializzato in due modelli differenti e che darà piena battaglia all’ ottimo Meizu MX4.

 

Lo Zopo ZP999 darà del filo da torcere al Meizu MX4

Detto questo, lo Zopo ZP999 dovrebbe uscire in 32 Paesi e in maniera particolare tra questi c’ è anche la nostra Penisola. Vediamo un po’ insieme quelli che sono i componenti interni più importanti.

Le caratteristiche tecniche dello Zopo ZP999

Praticamente quasi uguale al suo predecessore, ovvero lo ZP 998, questo nuovo terminale di Zopo è il primo device ad essere equipaggiato del processore MediaTek MT6595, lo stesso che si può trovare sul MX4.

Come scritto all’ inizio dell’ articolo, il dispositivo farà la sua apparizione in commercio in due modelli differenti: uno Pro che presenta una diagonale di schermo da 5 pollici con tanto di risoluzione in Full HD, CPU MT6595 Octa-Core 2.2 GHz, ram da 3GB, storage da 32GB, due fotocamere, posteriore da 14 megapixel e anteriore da 5, piattaforma Android KitKat 4.4.2 e per finire batteria da 2700 mAh.

L’ altro modello è invece il più economico, si dovrebbe presentare al pubblico con uno schermo uguale ma con una risoluzione pari a  1280×720, qua il processore sarà MT695M, ram da 2GB e archiviazione da 16GB.

In conclusione, il nuovo Zoppo ZP999 sarà commercializzato,  in una data ancora tutta da scoprire, nei rispettivi 32 Paesi, spiccano la Cina, Spagna, Italia, Malesia, Vietnam e Olanda. Il costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 1999 Yuan ovvero 250 euro per la versione economica e 400 circa 400 euro per la versione Pro.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteVodafone: al via le nuove offerte scegli tu
Prossimo articoloMoto 360 disponibile in Italia da Novembre
  • Ajeje Brazorf

    250 euro la versione pro e 400 euro la versione economica? Qualcosa non torna xD

    • orlroc

      Ovviamente era un piccolo refuso 😀 Grazie per la segnalazione, articolo corretto!! 😀