Arriva la diretta streaming dei video a 360 gradi su YouTube, come testimoniato dal comunicato ufficiale divulgato in queste ore dal celebre servizio multimediale di Google. Un passo importante, che avrà il compito di assottigliare quanto più possibile l’arco temporale che intercorre tra la visione di un dato evento in streaming ed il suo esatto svolgimento. A frapporsi ad un tale obiettivo saranno naturalmente altri parametri quali la connessione, ma quel che appare certo è l’aver aggirato l’ostacolo inerente all’attesa del completo upload dell’evento. La notizia segue il supporto dei video a 360 gradi su YouTube orchestrato soltanto a marzo, e permetterà a musicisti, atleti e brand di <<fare molto di più per portare i fan dentro il loro mondo con i video a 360° in live streaming>>, si legge nel comunicato di Google.

Il primo esperimento in larga scala dei benefici che questa aggiunta è chiamata a portare in dote arriverà tra qualche giorno, in occasione del festival musicale di Coachella, in California, previsto per il 23 e 24 aprile. La suggestiva cornice – che è solita tenersi a cadenza annuale – sarà stavolta impreziosita dalla possibilità di prendere visione dell’evento attraverso la diretta streaming del video a 360 gradi su YouTube. <<Quest’anno vi consegnamo il festival come non abbiamo mai fatto prima d’ora>> è infatti l’esclamativo di Google.

YouTube ha contestualmente ufficializzato l’introduzione dell’audio spaziale all’interno dei video on-demand. Una possibilità <<fantastica>>, sottolinea Google senza troppi giri di parole, che permetterà agli utenti di beneficiare di una esperienza immersiva quanto più fedele alla realtà. Come se l’utente, tanto per intenderci, fosse dentro quel contesto e, quindi, in grado di percepire direttamente i suoni provenienti dalle varie fonti e, nel caso in cui ci si sposti, la percezione del suono varia di conseguenza. Tra le sottolineature dell’audio spaziale viene fatto riferimento a distanza, profondità e intensità, elementi fondamentali della vita reale.

YouTube ha altresì stretto accordi con diverse società impegnate nella realtà virtuale e nel progetto dei video a 360 gradi, e nel novero di queste figurano anche VideoStitch e Two Big Ears. La compagnia afferma di aver lavorato a stretto gomito con entrambe al fine di riuscire nell’intento di dirette streaming a 360 gradi e Audio spaziale. YouTube sembra quindi credere alla realtà virtuale e l’ambizioso progetto del futuro è assottigliare quanto più possibile la discrepanza tra reale e virtuale.

via



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: