Xperia Z3+

Sony avrebbe utilizzato il nuovo SoC Snapdragon 810 v2.1 su Xperia Z3+ e Z4 Tablet per risolvere definitivamente i problemi di surriscaldamento.

Fin dall’arrivo sul mercato il SoC Snapdragon 810 di Qualcomm, nato per essere il più performante processore mobile al mondo, ha mostrato un grave problema di surriscaldamento, tanto da consigliare diversi produttori a rinunciarvi per i propri top di gamma 2015 e con ingenti perdite economiche per l’azienda, mentre chi ha deciso di adottarlo comunque, ha realizzato dispositivi con enormi problemi di dissipazione del calore e sopratutto prestazioni limitate dagli algoritmi di gestione di temperatura, che per impedire gravi guasti al dispositivo, diminuivano nettamente la velocità del processore.

[

Qualcomm ha deciso di porre rimedio al problema, realizzando una nuova versione 2.1 dello Snapdragon 810 e da quanto emerso in queste ore, i primi dispositivi ad adottarlo potrebbero essere i nuovi Sony Xperia Z3+ e Z4 Tablet.

Analizzando il codice sorgente del kernel dell’ultimo firmware (versione 28.0.A.4.8) pubblicato da Sony infatti, sono presenti diversi riferimenti al SoC “msm8994-v2.1” dove la sigla MSM8994 indica proprio il Qualcomm Snapdragon 810. Queste linee di codice appaiono per Xperia Z3+ e Xperia Z4 Tablet, suggerendo che Sony abbia utilizzato questa variante per entrambi i dispositivi.

In rete nei giorni scorsi, diversi siti hanno pubblicato un video che mostra uno Z3+ in enormi difficoltà durante l’utilizzo della fotocamera, con diversi messaggi di blocco dovuti alle alte temperature raggiunte dal dispositivo, ma da quanto emerso, il dispositivo in prova era un prototipo dello Z3+ con hardware e firmware non definitivo, per cui la speranza è che Sony abbia realmente scelto la nuova variante v2.1 dello Snapgradon 810 per Xperia Z3+ e Z4 Tablet, risolvendo così definitivamente i problemi di surriscaldamento.