Xiaomi Mi Note 2 Pro

L’ufficializzazione di Xiaomi Mi Note 2 potrebbe esser programmata per il prossimo 25 ottobre. Non ci sono ancora notizie in merito da parte della compagnia cinese, ma l’indiscrezione che serpeggia in rete in queste ultime ore è pronta a stuzzicare l’interesse di coloro i quali attendono l’ormai in dirittura phablet Android top di gamma. Il quadro è insomma destinato a delinearsi già nei prossimi giorni, ma c’è già un dettaglio di non poco rilievo: il possibile lancio commerciale di una versione meno rifinita da punto di vista delle caratteristiche e, di conseguenza, più economica.

Sì, perché Xiaomi Mi Note 2 alzerà l’asticella dei listini – finora piuttosto contenuti e sotto il segno del rapporto qualità-prezzo – proposti dalla società rappresentata da Lei Jun. Il prezzo paventato in rete è infatti <<abbondante>> (540 euro sull’unghia, pari a 4000 yuan) ed è per questo che Xiaomi avrebbe pensato bene di realizzare una variante più economica e tradizionale: l’elemento di rottura è da ricercare sul pannello da 5.7 pollici, che sul modello in questione sarà di tipo Flat. Una mossa insomma ponderata, dettata anche per far fronte alla possibile carenza di approvvigionamento del display curvo, che richiede infatti un processo di realizzazione più lungo e dispendioso in termini di costi.

Entrambe le versioni potrebbero esser presentate il prossimo 25 ottobre, mettendo così fine ad un incedere di indiscrezioni che si protrae da ormai qualche mese. Xiaomi Mi Note 2 dovrebbe ad ogni modo esser caratterizzato da specifiche hardware da primo della classe: si parla, nello specifico, del processore Snapdragon 821 (lo stesso utilizzato sui più recenti Xiaomi Mi5S e Mi5S Plus), in coppia con la scheda grafica Adreno 530, 4 o 6 gigabyte di memoria RAM, 32, 64 e 128 gigabyte di spazio di archiviazione interno, USB Type-C, doppia fotocamera posteriore (sensore Sony IMX378?) e batteria da 3.600mAh impreziosita dal supporto della tecnologia di ricarica rapida.

via