Xiaomi redmi Note 5 Pro, fotocamera uguale a iPhone X
Xiaomi redmi Note 5 Pro, fotocamera uguale a iPhone X

Ancora poche ore di attesa prima del debutto dei nuovi smartphone Xiaomi. Sì, la declinazione plurale è d’obbligo, dal momento che Xiaomi Redmi Note 5 Pro dovrebbe esser il secondo terminale che il produttore cinese tirerà fuori dal cilindro, di concerto con la variante classica e tradizionale ormai chiacchieratissima in rete da diverso tempo.

Due smartphone Xiaomi con caratteristiche e prezzi insomma differenziati, seppure con una unica musa ispiratrice. Come anticipato infatti per Mi 6X (altro nuovo dispositivo nel calderone del gigante cinese), Xiaomi Redmi Note 5 Pro prenderà in prestito alcune linee guida di iPhone X. In particolare, la scelta stilistica – e verosimilmente anche di hardware – farà leva sulla doppia fotocamera posteriore, come conferma infatti una inequivocabile immagine che affianca il nuovo smartphone Xiaomi al primo dispositivo a tutto schermo di Apple.

Xiaomi implementerà insomma – ammesso e non concesso che il contenuto multimediale corrisponda al vero – due sensori collocati verticalmente e inframmezzati dal flash LED, sulla scorta di iPhone X. Dallo smartphone di Apple sarà purtroppo ereditata anche la vistosa sporgenza della fotocamera, mentre l’unico elemento di differenziazione del posteriore fa riferimento alle bande di antenna, messe in bella mostra sulla parte superiore (e verosimilmente anche quella sottostante, benché non specificata dalla foto dal vivo).

Purtroppo non abbiamo informazioni per ciò che concerne la facciata frontale, ma ci aspettiamo ad ogni modo che Xiaomi Redmi Note 5 Pro accolga un display in rapporto di 18: 9 e cornici sottili. Da un punto di vista hardware possiamo invece segnalare alcuni rumors sul comparto fotografico: Xiaomi monterà due sensori da 12 e 5 megapixel rispettivamente con aperture f/2.2 e f/2.0, mentre il sensore anteriore sarà un Sony IMX376 da ben 20 megapixel.

Malgrado l’accezione “Pro”, il nuovo smartphone Xiaomi non vanterà al suo attivo specifiche hardware di fascia alta, ripiegando piuttosto su componentistiche (comunque valide) dei settori intermedi. A detta dei rumors più insistenti, Xiaomi Redmi 5 Pro sarà dotato di processore Snapdragon 636 di Qualcomm, accoppiato per l’occasione da 4 o 6 gigabyte di memoria RAM. Quest’ultima alla prima apparizione sulla gamma Redmi. Verosimile a questo punto che il “Pro” faccia riferimento al modello con quantitativo di RAM più basso.

Per i dettagli di prezzo e disponibilità (speriamo anche in Italia), dovremo aspettare l’ufficialità di domani.