Xiaomi Redmi 4

Xiaomi Redmi 4 continua a farsi attendere e l’ufficializzazione, prevista dapprincipio entro lo spirare di agosto, ha giocoforza subìto un ulteriore slittamento. L’esistenza del nuovo smartphone Android cinese non è ad ogni modo in discussione, ed a riprova di ciò può farsi riferimento alla certificazione incassata in queste ore dall’ente governativo TENAA. Un passaggio evidentemente obbligato, propedeutico alla presentazione del dispositivo che, a questo punto, dovrebbe far il suo ingresso sul mercato a strettissimo giro di posta. In attesa di buone nuove dal quartier generale di Xiaomi, può essere utile riepilogare le caratteristiche salienti dello smartphone, confermate peraltro nella loro interezza dall’agenzia di regolamentazione cinese.

Xiaomi Redmi 4 metterà in evidenza una costruzione ed un aspetto estetico costruito pressoché a ricalco sul fratello maggiore Redmi Note 4. Il telaio è infatti realizzato ancora in metallo, e la parte posteriore del dispositivo accoglierà l’ormai immancabile lettore di impronte digitali, inframmezzato dalla fotocamera principale da 13 megapixel. L’elemento distintivo è tuttavia il display da 5 pollici a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), sotto il quale battono componentistiche hardware variamente congegnate: spicca in primo luogo la probabile implementazione di una batteria da 4.000mAh – sintomo di una autonomia promettente ed in grado di assicurare una buona ed integrale copertura della giornata – mentre v’è ancora qualche incertezza sul processore impiegato <<sotto il cofano>>. La certificazione TENAA fa espresso riferimento ad un octa-core a 64bit con frequenza di clock da 1.8GHz, fattore quest’ultimo che potrebbe esser letto come Snapdragon 625 di Qualcomm (ipotesi probabile) o MediaTek Helio P10.

Il resto della scheda tecnica assume invece connotati più definiti, allorché Xiaomi Redmi 4 sarà impreziosito da 3 gigabyte di memoria RAM, 32 gigabyte di spazio di archiviazione interno ed Android Marshmallow installato di default, personalizzato secondo i dettami dell’interfaccia utente MIUI 8. Il prezzo di listino del nuovo smartphone cinese potrebbe esser equivalente a 105 dollari, ma per l’ufficialità dovremo attendere una comunicazione ufficiale da parte di Xiaomi.

via