Xiaomi Mi Pad 3

Xiaomi sembra non aver smesso di credere al mercato tablet, nonostante la forte contrazione in termini di vendite registrate da ormai diverso tempo. E in tal senso si iscrivono le voci, rimbalzate in data odierna dalla lontana Cina, di un imminente approdo di Xiaomi Mi Pad 3, ossia il successore del modello di attuale generazione sdoppiato, come ricorderete, nella duplice natura Android e Windows 10. Non si tratta di semplici speculazioni, bensì di notizie che sembrerebbero assumere connotati ufficiosi o comunque plausibili, specie se facciamo riferimento ad alcune immagini a contorno della notizia, le stesse verosimilmente impiegate da Xiaomi in occasione della futura conferenza stampa di presentazione.

Xiaomi Mi Pad 3 si iscriverà dunque nella moltitudine di prodotti che l’azienda cinese metterà in mostra all’interno della suggestiva cornice del CES 2017 in scena a Las Vegas? Può darsi, ma in attesa di ulteriori conferme siamo comunque in grado di delineare con precisione le caratteristiche salienti del prossimo tablet Xiaomi. Rispetto al modello di attuale generazione spicca innanzitutto un incremento della dimensione del display, che passerebbe da 7.9 pollici (con aspect-ratio simile ad iPad Mini di Apple) ad un più tradizionale 9.7 pollici. Xiaomi non rinuncia tuttavia all’utilizzo di materiali nobili quali il metallo, ma soprattutto ad uno spessore sottile (appena 6,08 millimetri) e peso estremamente contenuto (380 grammi, una miseria).

La scelta di implementare un pannello principale più voluminoso si riverbererà anche in una batteria ancor più capiente: 8.360mAh, con supporto alla tecnologia di ricarica rapida e in grado di assicurare – almeno secondo le immagini non ancora confermate – qualcosa come 13 ore di riproduzione video. Sotto il cofano si celano però le migliorie più marcate, giacché Xiaomi Mi Pad 3 sarà animato dal processore Intel Core M di settima generazione, in coppia con una GPU Intel HD Graphics 615, ben 8GB di RAM e 128/256GB di memoria interna. Tra le peculiarità salienti spiccherà poi un lettore di impronte digitali, slot USB Type-C e due fotocamere da 16 megapixel (parte posteriore) e 8 megapixel (frontale).

Xiaomi Mi Pad 3 riprenderà appieno la strategia del modello attuale, specie per quanto concerne il software: vi sarà ancora Windows 10, con la possibilità di poter fruire di Android in ossequio ad una versione commercializzata a parte. Il tablet sarà poi contornato da utili accessori quali una tastiera, mentre il prezzo di listino potrebbe aggirarsi syu 1999 Yuan, circa 270 euro, per la versione da 128GB e 2299 Yuan, circa 313 euro, per la versione da 256GB. La presentazione ufficiale di Xiaomi Mi Pad 3 dovrebbe esser programmata per il prossimo 30 dicembre, ma restiamo attesa di conferme da parte della società cinese.

via