Xiaomi Mi6 debutta sul mercato: prime unità spedite e “spazzolate”. Prossima tornata il 5 maggio

Xiaomi Mi6

Xiaomi Mi6 fa ufficialmente approdo sul mercato. Il primo top di gamma 2017 della compagnia cinese è infatti stato oggetto, nel corso della giornata di ieri, della prima vendita lampo in Cina, con risultati commerciali del tutto ragguardevoli: lo smartphone – sebbene proposto verosimilmente in quantità limitate e nella sola colorazione nera – è finito con l’esser esaurito in una manciata di pochissimi secondi, con buona pace di chi è rimasto a <<bocca asciutta>> e, quindi, dovrà pazientare ancora per qualche altro giorno.

Xiaomi Mi6 sembra insomma aver fatto breccia nel cuore degli utenti, forte del suo non trascurabile rapporto qualità-prezzo e di una qualità complessiva improntata verso l’alto. Il listino necessario per metter le mani sul nuovo smartphone Xiaomi è d’altronde allettante (360 dollari circa, cambio alla mano, per la versione con a bordo 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno, ritoccati grossomodo a 420 dollari se facciamo riferimento all’ancora più capiente variante da 128GB di storage) e le componentistiche hardware sono quelle che caratterizzeranno gran parte del top di gamma del 2017: processore Snapdragon 835 di Qualcomm, quantitativo di memoria RAM ragguardevole (6 gigabyte), ma anche doppia fotocamera da 12 megapixel e altri piccoli accorgimenti, come la batteria da 3.350mAh, il connettore USB Type-C (in pieno stile <<all-in-one>>, in ragione della contestata assenza del jack audio da 3.5 millimetri), altoparlanti stereo e Android 7.1.1 Nougat pre-installato di default sotto forma dell’interfaccia proprietaria MIUI.

La prossima tornata è adesso programmata in occasione della giornata del 5 maggio. In pratica venerdì prossimo, ossia sette giorni più tardi del primo avvio alla commercializzazione. L’appuntamento è fissato per le ore 10:00 in Cina e, verosimilmente, riguarderà le restanti tonalità con le quali Xiaomi Mi6 si affaccerà sul mercato: argento, bianco e blu. Gli utenti di tutto il mondo dovranno invece attender la chiusura del periodo di pre-ordini dei maggiori e-commerce presenti in rete, pronti ad esportare il device nel più ampio respiro internazionale.

  • Mi piace

  • DriZzy

    E dove si potrà prendere al prezzo più basso?