Xiaomi Mi5C

Xiaomi ha già in cantiere diversi dispositivi da ufficializzare lungo il corso delle prossime settimane. Detto di Mi Mix in versione lite (verosimilmente contrassegnata da un display da 5.5 pollici), la prossima mossa tutta cinese dovrebbe però corrispondere al nome di Xiaomi Mi5C. O meglio <<Meri>>, in ossequio all’appellativo tecnico dello smartphone trapelato proprio in data odierna. Una riprova evidente ed ulteriore, che conferma le intenzioni di Xiaomi: immettere presto sul mercato una variante di Xiaomi Mi5 differenziata per aspetto estetico, componentistiche hardware e, ovviamente, prezzo di listino.

Stando infatti a quanto diffuso in rete, Xiaomi Mi5C dovrebbe riprendere soltanto alcune linee guida del <<fratello>> presentato in occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona: il telaio sarà realizzato ancora in metallo, con modifiche rilevanti per quanto concerne la parte posteriore, impoverita sia della doppia curvatura che dell’impiego del vetro. Immagini alla mano, lo smartphone si presenta tutto sommato gradevole, seppur non propriamente originalissimo.

Più incerte le componentistiche tecniche che giocoforza andranno a rimpinguare il nuovo (od ennesimo) smartphone Xiaomi. Il punto fermo sembra esser legato ai tre gigabyte di memoria RAM, in coppia ad un processore che potrebbe essere prodotto dalla stessa compagnia cinese e 32 gigabyte di spazio di archiviazione interno.Alla stregua dell’attuale dispositivo, Xiaomi Mi5C accoglierà un tasto fisico centrale con annesso lettore di impronte digitali e fotocamera in configurazione singola, posta in alto a sinistra della parte posteriore ed inframmezzata dal flash LED.

Il prezzo di listino contenuto, di concerto con un aspetto estetico gradevole e caratteristiche tecniche tutto sommato interessanti, potrebbe esser la discriminante decisiva per capire il successo sul mercato di Xiaomi Mi5C. Già al vaglio da parte della stessa compagnia cinese, ma con tempistiche di rilascio ancora incerte. Nell’attesa ecco le immagini trapelate in rete (ma non ancora confermate ufficialmente).

via