Xiaomi Mi Note 2 Pro

Xiaomi Mi Note 2 torna al centro dell’attenzione dopo le immagini divulgate qualche giorno addietro. L’occhio è adesso rivolto alla mera <<forza bruta>> ed alle componentistiche hardware incastonate sotto il cofano in metallo, dopo la proliferazione di indiscrezioni riguardanti invece il design e l’aspetto estetico. Simile per inciso al più blasonato Note 7 di Samsung per via del vetro curvo, posto sia frontalmente che nella parte posteriore. Il nuovo smartphone firmato Xiaomi sarà ad ogni modo anche un concentrato di potenza, ed in tal senso sono già state copiosi i rumors aventi ad oggetto proprio la scheda tecnica del device.

Una immagine riportata in rete in queste ultime ore – raffigurante le info del terminale dentro il menù impostazioni –  invera un po’ il discorso, confermando punto per punto quanto chiacchierato in precedenza. Xiaomi Mi Note 2 sarà il prossimo smartphone del brand cinese – dopo l’apprezzata variante ad-hoc di Mi5 – a far spazio al quantitativo monstre di 6 gigabyte di memoria RAM LPDDR4. Di non poco conto anche il resto delle componentistiche hardware, sorrette dalla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 821 (mero upgrade del più popolare 820 per via di un leggero incremento della frequenza operativa), scheda grafica Adreno 530 e 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno (di cui 52.28 gigabyte messi a disposizione dell’utente sin dalla configurazione iniziale).

Xiaomi Mi Note 2 potrebbe arrivare inoltre in una seconda variante da 128GB di storage, ma soprattutto metterà in evidenza una doppia fotocamera collocata posteriormente, in stile Huawei P9, P9 Plus, LG G5 e, tanto per citare l’ultimo arrivato in Europa, Honor 8. Da un punto di vista squisitamente software spicca invece la presenza dell’interfaccia grafica proprietaria MIUI 8.6.8.26, plasmata sotto i dettami del nuovo corso Android Nougat 7.0 ed impreziosita dalle patch di sicurezza datate primo settembre 2016.

Il debutto del nuovo smartphone cinese è atteso ormai a stretto giro di posta e chissà se i prossimi giorni – nei quali farà da padrone la suggestiva cornice di IFA 2016 in scena a Berlino – non possano esser decisivi per l’ufficializzazione dell’ultima fatica firmata Xiaomi.

via

CONDIVIDI
Articolo precedenteResident Evil 7: nuovi dettagli storia ed ambientazioni
Prossimo articoloAndroid Wear: Google cerca artisti e nuovi disegnatori watch face