Xiaomi Mi Note 2

Xiaomi Mi Note 2 debutterà il prossimo 25 Ottobre e su questa data, oramai, non abbiamo più alcun dubbio, a maggior ragione dal momento che la compagnia ha già spedito gli inviti per l’evento dedicato al terminale in questione. È solo più una settimana a separarci dal nuovo phablet di Xiaomi e, come al solito, cominciano ad emergere sempre più indiscrezioni, leak ed immagini riguardanti lo smartphone.

L’ultima delle indiscrezione ci fornisce ulteriori dettagli per quel che riguarda il prezzo di Xiaomi Mi Note 2 e sulla data di rilascio, grazie ad una serie di immagini. Per quanto riguarda le specifiche, abbiamo già un’idea di ciò che possiamo aspettarci. Come i neoarrivati Mi 5s e Mi 5s Plus, Mi Note 2 integra al suo interno un chip Qualcomm Snapdragon 821 accompagnato da 6 GB di memoria RAM e 128 GB di storage interno, ed un comparto fotografico composto da un doppio modulo fotocamera con sensori da 16 MP.

Sappiamo anche che lo schermo dovrebbe essere un’unità da 5.7 pollici con un risoluzione di 1440×2560 e con una doppia curvatura, analogamente a quanto visto sull’ormai defunto Galaxy Note 7. Secondo un presunto avvistamento però, lo schermo potrebbe non essere curvo ma potrebbe piuttosto avere delle cornici molto ridotte. Non è da escludere che Xiaomi voglia implementare entrambe le caratteristiche, per saperne di più non resta che attendere la prossima settimana.

Nel frattempo, grazie alle immagini trapelate, sono emerse nuove indiscrezioni riguardo i prezzi e pare che questo nuovo phablet non sarà economico. Nonostante gli ultimi dispositivi lanciati da Xiaomi, Mi 5s e Mi 5s Plus abbiano rispettivamente un prezzo di 300$ e 400$, il nuovo arrivato dovrebbe arrivare con un prezzo di 5699 Yuan, cioè ben 846$, un prezzo decisamente superiore allo standard a cui ci ha abituato Xiaomi.

La data di rilascio, secondo le immagini trapelate, dovrebbe essere il 1 novembre, cioè una settimana dopo la presentazione del dispositivo. Non resta che attendere la prossima settimana per vedere se le informazioni saranno smentite o confermate.

CONDIVIDI
Articolo precedenteQualcomm presenta tre nuovi SoC Snapdragon di fascia bassa e media
Prossimo articoloRazer acquisisce THX, la storica azienda di certificazione audio George Lucas