Il Designer Phillippe Starck svela il nuovo Xiaomi Mi MIX 2?
Xiaomi Mi MIX 2

Xiaomi ha da ormai qualche giorno ufficializzato la data di presentazione del suo nuovo Xiaomi Mi MIX 2, pronto a guerreggiare su più fronti con l’altrettanto prossimo iPhone 8 di Apple. Il produttore cinese – che nei prossimi giorni lancerà peraltro in India il suo primo smartphone Android One – non si è lasciato scappare dettagli aggiuntivi circa le peculiarità distintive del suoi nuovo capitolo rigorosamente <<bezel-less>>, fatta eccezione per l’inequivocabile dicitura <<smartphone 2.0>> apposta dentro gli inviti stampa, quasi a voler sottolineare il salto epocale oltre che generazionale rispetto al modello di generazione precedente.

Le indiscrezioni delle settimane appena trascorse hanno ad ogni modo avuto il merito di inverare molti dei punti nevralgici dell’attesissimo Xiaomi Mi MIX 2, ad incominciare dall’aspetto estetico sino ad approdare con una folta schiera di componentistiche tecniche. Ed è proprio sulla scheda tecnica che pare esser indirizzato l’ultimo rumor in ordine cronologico, inerente una presunta immagine legata alle caratteristiche hardware e software del nuovo smartphone Xiaomi e documentata in quel che, a prima vista, dovrebbe stagliarsi come il menù impostazioni.

Xiaomi Mi MIX 2 potrebbe dunque esser alimentato dal processore Snapdragon 836 di Qualcomm, fregiandosi addirittura del titolo di primo smartphone al mondo ad accogliere la versione aggiornata dell’attuale chipset di punta del gigante americano, sulla scorta del <<vecchio>> ed apprezzato Snapdragon 821. Altra peculiarità distintiva è il sistema operativo: Android 8.0 Oreo – seppur plasmato secondo i dettami della MIUI 9 – che farebbe di Xiaomi Mi MIX 2 il secondo smartphone a debuttare (dopo Sony Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact) nativamente con l’ultima versione del sistema operativo mobile di Google. Tra le altre caratteristiche salienti spicca un display da 6.2 pollici a risoluzione QHD (2960 x 1440 pixel), 256 gigabyte di spazio di archiviazione interno (ma non è una novità, dal momento che anticipata a più riprese dalle varie indiscrezioni), 6 gigabyte di memoria RAM e batteria da ben 4.400mAh.

Insomma, un vero e proprio complete package, almeno sulla carta, oltre che un dispositivo elegantissimo ed estremamente curato dal punto di vista estetico. Ma per averne la certezza bisognerà aspettare l’undici settembre. Un giorno prima del keynote con il quale Apple lancerà in pompa magna il suo nuovo iPhone 8. Ma la sfida è già accesissima.

VIAGSMArena
CONDIVIDI
Articolo precedenteRansomware Locky ancora all’attacco: 23 milioni di email in 24 ore
Prossimo articoloGoogle Search per iOS si aggiorna integrando i suggerimenti di ricerca