Xiaomi Mi Max 3 confermato da Lei Jun: arriverà a luglio

Xiaomi Mi Max 3 confermato da Lei Jun: arriverà a luglio

Xiaomi Mi Max 3 avrà un ruolo importante nelle strategie del prolifico produttore cinese, che ha ormai inquadrato bene il settore di nicchia avente come protagonista gli utilizzatori di smartphone senz’altro ingenti in termini di dimensioni ma assolutamente performanti per ciò che riguarda la durata della batteria e l’ampiezza dello schermo. Le indiscrezioni sul nuovo capitolo della particolare gamma firmata Xiaomi sono già diverse e a queste possiamo finalmente aggiungere una notizia ufficiale: il successore dell’attuale Mi Max 2 approderà sul mercato ad agosto, con una presentazione stampa riservata invece il mese antecedente (luglio).

A darne conferma è l’amministratore delegato di Xiaomi, Lei Jun, che ha evidentemente annunciato in modo esplicito la futura messa in commercio di Xiaomi Mi Max 3. Non ci sono purtroppo dettagli in merito a caratteristiche tecniche od estetiche, ma sappiamo per certo che lo smartphone sarà articolato in due differenti versioni, a seconda del prezzo di listino e posizionamento sul mercato: un primo modello avrà come pregio l’economicità, in ossequio a componentistiche di fascia media improntate sulla presenza del processore Snapdragon 636 di Qualcomm, opportunamente accoppiato a 3 gigabyte di memoria RAM e 64 gigabyte di spazio di archiviazione interno.

A questo si affiancherà forse la variante più interessante, caratterizzata dal processore Snapdragon 660 (nettamente più performante, specie in relazione al comparto GPU) con 6 gigabyte di memoria RAM e 64 e 128 gigabyte – a seconda del modello – di storage nativo. In ambedue i casi sarà comune il mastodontico display da 7 pollici con risoluzione Full HD+ e particolarissimo rapporto di forma di 18: 9, oltre che una batteria stellare sulla falsariga dei predecessori.

Attendiamo insomma il mese di luglio per l’ufficialità di Xiaomi Mi Max 3, “phablettone” sicuramente ambito dagli amanti delle taglie forti. Chissà, magari le prossime settimane saranno decisive per scoprire in anteprima alcune peculiarità distintive del dispositivo.

FONTE: PhoneArena