Xiaomi Mi A1 e altri smartphone Xiaomi sbarcano ufficialmente in Spagna

Xiaomi Mi A1 e altri smartphone Xiaomi sbarcano ufficialmente in Spagna

Alla fine anche Xiaomi approda ufficialmente in Europa. E lo fa portando in Spagna uno dei suoi ultimi smartphone più chiacchierati e applauditi: Xiaomi Mi A1, nello specifico il terminale che ha dato risalto al progetto Android One di Google, poi ripreso in seconda battuta anche da Motorola e HTC. Il produttore cinese entra dunque <<a gamba tesa>> nel mercato europeo, senza snaturalizzare la sua vocazione improntata sul rapporto qualità-prezzo, sovente altissimo e conveniente.

Xiaomi, come si legge in queste ultime ore dalle pagine Twitter del profilo spagnolo della società (evidentemente inaugurato per l’occasione), aprirà presto il suo primo negozio ufficiale Mi Spain, i cui dettagli saranno svelati all’interno di un evento stampa ad-hoc. Il produttore sta altresì collaborando con alcuni rivenditori offline locali (dunque negozi di elettronica e catene, Carrefour e Media Markt), nel tentativo di accrescere ancor di più la commercializzazione dei suoi <<gioielli>>.

Inequivocabile è in tal senso la presenza attiva di Xiaomi Mi A1, impreziosito dal supporto alla banda 20 e tutti i benefici di Android One (aggiornamenti rapidi, patch di sicurezza Android mensili e esperienza <<pura>> del <<robottino verde>>). Lo smartphone sarà disponibile a far data da domani (otto novembre 2017, ndr) all’interno dello store di Amazon Spagna. Prezzo? 229 euro, indubbiamente interessantissimo a fronte di garanzia ufficiale e senza passare da rivenditori di terze parti.

Non soltanto il gigante dell’e-commerce di proprietà di Jeff Bezos, ad ogni modo, dal momento che Xiaomi Mi A1 potrà essere acquistato anche tramite lo store ufficiale Xiaomi dedicato al mercato spagnolo. Ed è proprio su questo fronte che segnaliamo le novità importanti: Xiaomi vuol recitare un ruolo di primo piano anche in Europa e, di concerto con il suo Xiaomi Mi A1, metterà a disposizione un ampio ventaglio di prodotti, da Xiaomi Mi MIX 2 (499 euro) a Xiaomi Mi Max 2 (279 euro), passando per l’economico Redmi 4A (99 euro) e per il sempre-verde Redmi Note 4 (169). I più geek potranno invece alimentare la fame di tecnologia con la smartband Mi Band 2 (24,99 euro), il decoder Android Mi Box (79 euro) e l’action camera 4K (134 euro).

Una notizia insomma importantissima, pronta a sparigliare le carte dello standardizzato mercato mobile. L’auspicio è abbastanza chiaro: speriamo che Xiaomi possa sbarcare ufficialmente anche in Italia, con prezzi di listino simili a quanto praticato lungo il territorio spagnolo. Staremo a vedere. Il sentore, come caldeggiato ieri in rete, è che qualcosa di importante possa esplodere già dalle prossime settimane.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: