Xiaomi mi 5

Annunciato solo la scorsa settimana  in occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona, lo Xiaomi Mi 5, nuovo top di gamma 2016 della casa cinese, sta superando anche le più rosee attese, come dimostrano le oltre 17 milioni di iscrizioni registrare sul sito ufficiale dal giorno dell’apertura delle prevendite, avvenuta il 1 marzo, andato immediatamente in sold out nel giro di pochi minuti.

Ricordiamo che Xiaomi ha realizzato tre varianti del nuovo Mi 5, la versione Standard con 3GB di RAM e 32 GB di memoria interna, la versione High con 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna ed una versione chiamata Mi 5 Special Edition, dotata di cover posteriore in ceramica nera, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, tutti con il potente processore Snapdragon 820 di Qualcomm a bordo.

Secondo quanto riportato quest’oggi dal Taiwan Economic Daily, Xiaomi avrebbe probabilmente sottostimato le possibili vendite del nuovo Xiaomi Mi 5, avendo pronte solo 4 milioni di unità per la prima tranche di distribuzione, poco meno di un quarto delle unità effettivamente ordinate in questi pochi giorni, tanto da costringere l’azienda a richiedere ai produttori e partner Foxconn ed Inventec di incrementare la produzione dei componenti dello smartphone per soddisfare il prima possibile tutte le richieste ricevute.

Ricordiamo che l’avvio della distribuzione dei modelli Xiaomi Mi 5 Standard e High inizierà a partire dal prossimo mese di aprile, mentre non è stata ancora ufficializzata la data di inizio distribuzione del modello di punta Mi 5 Special Edition che comunque dovrebbe avvenire tra maggio e giugno.

Via

CONDIVIDI