Da quando la nuovissima Xbox One X è stata presentata ufficialmente nel corso dell’E3 di Los Angeles di qualche settimana fa, le novità sulla nuova console di casa Microsoft scorrono come un fiume in piena.

Com’è loro buona abitudine, i vertici della divisione Xbox si sono prestati a fornire ulteriori dettagli tramite Twitter, rilasciando risposte ed anticipazioni per la piattaforma in arrivo a novembre 2017.

Ad esempio, Phil Spencer ha risposto alla domanda di un fan sulle tempistiche richieste per l’arrivo di nuove IP sulla console. Il numero uno della divisione Xbox non è sceso nei dettagli in merito all’effettivo sviluppo di nuove IP, ma si è limitato ad affermare quanto segue in un tweet di risposta: “Quando saremo sicuri della qualità e della data”, riferendosi chiaramente alle sue recenti dichiarazioni nel quale spiegava che in realtà sono in ballo numerosi progetti, ma che per ora preferisce rimanere in silenzio e non sbilanciarsi perché è ancora troppo presto per annunciarli ufficialmente.

Di seguito il tweet originale appena citato:

Nel frattempo il vice presidente di Xbox & Windows gaming platform di Microsoft, Mike Ybarra, ha condiviso sul social dei microblog un post ancora più interessante: un primo assaggio del sistema operativo di Xbox One X, ovvero la sua schermata di aggiornamento.

“È ora di aggiornare la console. Oggi potrei giocare a Diablo su Xbox o Windows”, si legge nel tweet che accompagna la foto. Come si evince dall’immagine condivisa – disponibile nel tweet allegato in calce alla notizia – la schermata di aggiornamento è molto simile ai modelli Xbox One e One S e questo fa presumere che l’interfaccia della nuova piattaforma rimarrà in linea con i suoi predecessori.

Ricordiamo che la nuovissima Xbox One X debutterà ufficialmente sul mercato a partire dal prossimo 7 novembre 2017 al prezzo di 499 euro.