Dopo quattro anni dal suo debutto negli Stati Uniti, la console Xbox One non sarà più venduta sul mercato globale, dopo lo stop alla produzione avvenuto qualche mese fa, come riportato da Kotaku UK.

La decisione del colosso di Redmond era più che prevedibile, dato l’anno scorso, non molto tempo dopo aver annunciato la fine della produzione di Xbox 360, Microsoft ha rilasciato la più piccola e affascinante Xbox One S: le sue dimensioni ridotte del 40% assieme al supporto alla tecnologia HDR (High-Dynamic Range Imaging, HDR) e al supporto di 4K tramite il lettore Blu-Ray e alcune applicazioni, la console è diventata rapidamente la prima scelta degli appassionati di Xbox.

Nel corso del Gamescom, l’azienda ha rivelato che ci saranno due nuovi bundle di Xbox One S che arrivano quest’ottobre: ​​Minecraft e Middle-earth: Shadow of War. Poco dopo, la società si concentrerà sulla sua prossima release in arrivo: Xbox One X. La terza generazione della console di casa Microsoft è dotata di 6 teraflop, supporto HDR e capacità di eseguire numerosi giochi in 4K nativi. Microsoft ha confermato che 121 titoli attuali e futuri saranno appositamente potenziati per la nuova console.

Tornando a Xbox One, la console non è più disponibile alla vendita online già dalla scorsa settimana: il sito americano ha solo un elenco di versioni rigenerate, mentre sono contrassegnate come “out of stock” nel negozio UK.