migliori giochi xbox one

Da quando la Microsoft ha reso disponibile per PC Forza Motorsport in versione “free to play”, il leader della divisione giochi Phil Spencer ha fatto fortemente capire che vuole avvicinare sempre più la piattaforma Xbox One al PC. Infatti, nell’aria sembra che ci sia proprio l’intenzione di rendere l’hardware dell’Xbox One aggiornabile.

La Microsoft, dopo aver avuto per molti anni una sorta di negligenza nei confronti del mercato PC, sembra abbia cambiato strategia con i nuovi titoli quali Quantum Break e Gears of Wars. Infatti, saranno i primi giochi cross platform sul mercato ad essere compatibili sia su console che su PC. Inoltre tra pochissimo saranno implementate anche le librerie DirectX 12 su Xbox One.

Le console sono sempre state penalizzate da un hardware “bloccato” fin dalla loro uscita. Ciò le penalizza a lungo tempo mentre d’altra parte i PC possono godere di aggiornamenti e potenziamenti hardware ogni sei mesi. Secondo Spencer l’Xbox One aggiornata sarebbe in grado di far girare i giochi tranquillamente ad una risoluzione 4K.

In passato ci sono stati dei casi di potenziamenti di console. La Sega decise di potenziare il suo Megadrive con due add on poco fortunati. Il primo era il Sega Mega-CD ed il secondo il supporto Sega 32X che potenziava la console rendendola più performante. Anche la Nintendo fece una piccola espansione per il Nintendo 64 rilasciando un potenziamento per la VRAM che si inseriva direttamente nello slot delle memory card.

La politica di Microsoft è quella di rendere il suo sistema Windows 10 anche compatibile con la Xbox One. Infatti, le console per architettura hardware non sono mai state così simili ai PC prima d’ora. Ciò si tratta di una svolta epocale ma permangono ancora alcuni dubbi. L’implementazione di aggiornamenti hardware per Xbox One andranno a confondere le idee agli sviluppatori? Per quale tipologia di hardware dovranno ottimizzare i loro giochi? Attendiamo nuove evoluzioni riguardo al mercato videoludico.

Via

CONDIVIDI