macos_high sierra

Senza troppi fronzoli, la nuova versione del sistema operativo macOS, si chiamerà semplicemente High Sierra e rappresenterà solamente un update del precedente. Nessun stravolgimento dunque sull’attuale Sierra che si è dimostrato un ottimo sistema operativo e dal quale Apple va a migliorare solamente alcune funzionalità. In prima battuta viene presentato un aggiornamento del browser Safari, che dovrebbe velocizzarsi talmente tanto da diventare il “più veloce al mondo grazie a High Sierra”. Sarà aggiunta anche la funzionalità di controllo per l‘Autoplay dei video  e l’Intelligent Tracking Prevention, per evitare il tracciamento dei siti visitati.

Aggiornamento anche per l’applicazione Mail che aggiunge la visualizzazione in split view e che dovrebbe ridurre lo spazio occupato su disco dagli archivi di posta di circa il 35% in meno.  L’applicazione Foto sarà ottimizzata sia in prestazioni, sia a livello grafico con l’inserimento della barra laterale e con la possibilità di filtrare la ricerca in modo più capillare per trovare la foto desiderata.

Il nocciolo è legato però all’implementazione del nuovo Apple File System, visto già su iPhone e iPad e che sostituirà HFS (dopo 30 anni di onorato servizio) come soluzione predefinita sui Mac. La sicurezza è al primo posto con l’introduzione di una crittografia nativa, con la protezione dei crash di sistema, il clone istantaneo di file e cartelle e molti altri strumenti necessari per mantenere sicuri i propri dati. Secondo quanto visto sui dispositivi mobile, il nuovo Apple File system porterà anche un risparmio di dati su disco.

Migliorie arriveranno anche sul piano grafico dove avremo il supporto nativo con nuovi codec video e una nuova API grafica chiamata Metal 2 per migliorare la modalità realtà virtuale, un pochino messa da parte fino ad ora da Apple. Insomma un update abbastanza succulento. High Sierra sarà rilasciato in versione Developer Beta da subito e la prima Public Beta sarà disponibile a fine giugno. Si attenderà l’autunno per la versione definitiva che sarà scaricabile gratuitamente.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: