Nel mese di giugno avrà luogo la Worldwide Developer Conference, la conferenza annuale organzzata da Apple dove saranno previsti cinque giorni di conferenze, incontri, lezioni e workshop sullo sviluppo dei sistemi operativi del colosso di Cupertino.

Per partecipare all’evento bisogna sborsare circa 1.600 dollari per acquistare un biglietto che nonostante il prezzo da capogiro è anche difficile da reperire.

Ad ogni modo, ogni anno Apple assegna 350 borse di studio agli studenti più meritevoli provenienti da tutto il mondo, i quali possono partecipare all’evento in California completamente spesati: tra questi, ben 21 studenti sono italiani e provenienti dall’Apple Developer Academy dell’Università Federico II di Napoli.

Il quotidiano La Stampa riporta che “ai 21 si aggiungono altri 2 sviluppatori che provengono dal Foundation Program e tre studenti-sviluppatori indipendenti, per un totale di 26 italiani”, un record per gli studenti del Bel Paese che hanno vinto la WWDC scolarship. Tra questi c’è anche Federica Ventriglia, 23 anni di Capua, studente di Ingegneria Elettronica, la prima programmatrice italiana a vincere la borsa di studio californiana: “Usare le mie competenze nella programmazione per creare prodotti e servizi che migliorino la vita delle persone è il modo migliore per unire le mie passioni, vincere la WWDC scolarship è un grande onore”, ha commentato al quotidiano.

Ma c’è anche Lucio Botteri, 30 anni ed il più anziano fra gli studenti dell’Academy che parteciperanno alla conferenza il quale, interpellato da La Stampa, ha così commentato la borsa di studio appena ottenuta: “Un anno fa lavoravo in una caffetteria Starbucks a Londra e mi chiedevo cosa avrei fatto ‘da grande’. Se qualcuno mi avesse detto: ‘Parteciperai alla prossima WWDC’ mi sarei fatto un’amara risata. La settimana prossima, a nemmeno un anno da quel momento, volerò in California: ancora non mi sembra vero”.

L’entusiasmo che trapela dalle parole degli studenti scelti non stupisce affatto: per gli sviluppatori di app iOS, partecipare alla WWDC è una specie di tappa obbligata da raggiungere almeno una volta nel corso della propria carriera.

Ricordiamo che le iscrizioni per i giovani imprenditori e futuri sviluppatori che desiderano frequentare i corsi della prima iOS Developer Academy in Europa offerti dall’’Università Federico II di Napoli in collaborazione con Apple rimarranno aperte fino al 31 maggio 2017.

Sul sito http://www.developeracademy.unina.it si possono trovare le informazioni sulle modalità di iscrizione e presentazione delle candidature per l’’Academy, che inizierà il suo secondo anno di attività in autunno.

Quest’anno l’Academy raddoppierà il numero di studenti da accogliere per il nuovo anno accademico, che avrà inizio per il prossimo mese di ottobre 2017: gli studenti selezionati che avranno accesso alla formazione sullo sviluppo di applicazioni iOS saranno circa 400, rispetto ai 200 del primo anno.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteAi nuovi abbonati Google Play Music offre 4 mesi gratuiti
Prossimo articoloiPhone 8 con Apple Neural Engine per la gestione della AI, Siri diventa ancora più intelligente