Quasi al limite del gossip, stavolta la notizia riguardante Apple è dedicata ad un leggero conflitto tra due interni, e parliamo di Steve Wozniak contro Tim Cook, dove il primo ha pubblicamente criticato quanto il nuovo CEO ha detto giorni fa.

Tim Cook ha avuto la felice idea di annunciare il suo nuovissimo iPad Pro come un degno sostituto di tutti i Pc Portatili in circolazione dichiarando di vedere un futuro dove saranno i Tablet a regnare, grazie alla loro ergonomia e alle App che ormai godono di sviluppi sempre più importanti.
Wozniak contro questa idea si prende la posizione di poter criticare alcune delle scelte di Apple tra cui l’affermazione citata sopra: Woz preferisce le dimensioni del nuovo iPad Pro ma lo vede ugualmente inadatto sotto l’aspetto della produttività, non può certamente sostituire un Pc Mac.

Un accenno è stato fatto anche sul nuovo Apple Watch, secondo lui adesso che il prezzo è diminuito ha un costo adatto per quello che offre, prima era troppo elevato e la tecnologia sta migliorando al punto da diventare un ottimo dispositivo, non più acerbo quanto lo era prima.
Lo “scandalo”, se si può chiamare tale, sta nel fatto che Steve ha dichiarato di acquistare anche dispositivi di case produttrici differenti: “Non mi piace essere chiuso nell’ecosistema Apple. Non mi piace essere in una trappola, amo avere la massima indipendenza”.


Una dichiarazione che effettivamente ci aspettiamo da un creativo di tale portata, co-fondatore della Apple ancora nota che molte delle scelte che sta prendendo Apple sono legate a quanto ha lasciato Steve Jobs, l’azienda ha difficoltà a differenziarsi e sta portando avanti quello che era in lavorazione 4 anni fa, nulla di più rilevante.