hacker

Torniamo a riparlare di sicurezza informatica, un argomento molto caro ad ogni utente del web. In Russia un gruppo di pericolosissimi hacker è riuscito a sfruttare alcune vulnerabilità insite nel sistema operativo Windows e nel software Adobe Flash per perpetrare un potente attacco negli Stati Uniti d’America. La stessa Microsoft ha ammesso ufficialmente l’accaduto.

Attacchi hacker sempre più diffusi

La falla di sicurezza presente in Windows è stata sfruttata dagli hacker in questione per portare a termine una piccola campagna di spear phihing. Per chi non lo sapesse lo spear phishing è una comune forma di truffa online che viene circoscritta ad una determinata tipologia di utenti.

Stando alle prime rilevazioni gli attacchi in questione sarebbero compiuti di Fancy Bear, meglio conosciuto come APT 28. Dietro Fancy Bear, però, sarebbe in realtà nascosto un covo di hacker conosciuto come Strontium. Questo gruppo di hacker è passato alla storia per essersi intrufolato nei sistemi di agenzie governative e persino organizzazioni militari riuscendo a rubare informazioni “Top Secret”.

Naturalmente è possibile cercare di tutelarsi dai più “comuni” attacchi informatici attraverso i ben noti software antivirus e attraverso gli ultimi aggiornamenti del proprio sistema operativo. È altrettanto importante stare attenti agli allegati mail che riceviamo, in quanto potrebbero essere la via ad un nuovo virus.

Via

CONDIVIDI