Windows Phone

Kantar è un’azienda che si occupa di ricerca marketing e, come al suo solito, ha fornito da poco i dati sulle vendite di smartphone del primo trimestre di questo 2016 che si è appena concluso. Per quanto riguarda la diffusione dei sistemi operativi, iOS ed Android giacciono dormienti, non avendo registrato né crescita né calo, ma lo stesso non può essere detto di Windows Phone.

Passiamo alla nota dolente: Windows Phone ha registrato un calo sensibile delle vendite, con un -5,9 % in Europa e un -2,6 % negli Stati Uniti. Per quanto concerne il mercato Europeo, il sistema operativo mobile di Redmond cala del 10,1 % rispetto al periodo corrispondente dello scorso anno e del 6,4 % rispetto al mese scorso.

Windows Phone

Per citare alcuni mercati, nel Regno Unito, le vendite di dispositivi con a bordo Windows Phone sono diminuite, raggiungendo un 6,2 %, e perfino in Italia, uno dei mercati più prosperi per il sistema operativo di Microsoft, vi è stato un drastico calo, raggiungendo solo il 6,7 % contro il 14,4 % dello share dello stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda il mercato extraeuropeo, le cose non vanno molto meglio, con un misero 2,6 % di vendite negli USA e uno stagnante 0,9 % di share in Cina.

Microsoft, ad ogni modo, non ha intenzione di realizzare ulteriori dispositivi per quest’anno e toccherà agli OEM lottare contro questo periodo di carestia in termini di vendite per Windows Phone, soprattutto con un OS ancora acerbo quale Windows 10 Mobile. L’anno è appena iniziato, dunque, questi dati potrebbero rivelarsi essere soltanto un vecchio e brutto ricordo a fine 2016.

Non ci resta che attendere il passare dei mesi per verificare la situazione di Windows Phone e la crisi del suo market share.