Windows Mixed Reality, arrivano i primi riscontri di mercato

Windows Mixed Reality, arrivano i primi riscontri di mercato

Annunciata negli scorsi mesi dalla stessa Microsoft e resa disponibile dal 17 Ottobre con il lancio del Fall Creators Update di Windows 10, la nuova piattaforma Windows Mixed Reality inizia a fare la sua comparsa nelle rilevazioni di alcuni istituti che monitorano l’andamento del nuovo mercato dei visori di realtà aumentata

E’ la stessa Steam a fornire i primi riscontri con un report che prende in esame un periodo lungo un anno e mezzo, per la precisione da Luglio 2016 a Dicembre 2017.

Grazie al forte supporto dato alla Windows Mixed Reality dalla stessa Steam la nuova piattaforma Microsoft, pur essendo disponibile sostanzialmente nei soli mesi di Novembre e Dicembre 2017, ha già raggiunto il 4,35% di market share rispetto al 47,26% di HTC Vive e al 48,4% di Oculus Rift e Oculus Rift DK2.

L’arrivo della nuova piattaforma di Realtà Mista del gigante di Redmond sembra quindi aver iniziato ad erodere posizioni ad HTC Vive che infatti ha un dato in calo rispetto alla rilevazione precedente.

Naturalmente siamo in presenza di un dato che può offrire una tendenza ma comunque si dimostra ancora abbastanza prematuro ed inziale, in ogni caso considerando il numero di produttori a supporto della piattaforma di Realtà Virtuale di Microsoft ed i relativi visori lanciati su alcuni mercati in questi ultimi mesi possiamo supporre un andamento sempre migliore per la nuova Mixed Reality di Windows 10 che dovrebbe progressivamente crescere nei prossimi mesi a discapito delle altre piattaforme presenti sul mercato già da diverso tempo.