Windows Device Recovery Tool

Microsoft ha aggiornato il Windows Device Recovery Tool, il programma per PC dell’azienda per ripristinare la ROM dei dispositivi Windows. L’ultimo update porta il programma alla versione 3.1.6. L’applicazione consente il ripristino, ai dispositivi con a bordo Windows Phone e Windows 10 Mobile supportati, per tornare a una versione precedente del sistema operativo.

Windows Device Recovery Tool ha finalmente aggiunto il supporto per una serie di dispositivi di terze parti, quali:

  • Alcatel One Fierce XL versione Windows 10 Mobile;
  • BLU Win HD (W510U);
  • BLU Win HD LTE (X150Q);
  • MCJ Madosma Q501.

Windows Device Recovery Tool

Oltre al supporto per questi dispositivi Windows, l’aggiornamento di Windows Device Recovery Tool porta, inoltre, miglioramenti del programma e risoluzione dei bug. L’estensione del software ai dispositivi dei produttori esterni a Microsoft è uno step importante per la diffusione del sistema operativo mobile del colosso di Redmond.

Il processo di distacco da parte di Microsoft nei confronti della fascia media del mercato e la fiducia sempre più grande negli OEM sembra più irreversibile che mai. Il fatto che la grande software house abbia introdotto il supporto per ulteriori dispositivi di produttori di terze parti all’interno di Windows Device Recovery Tool è un traguardo importante, sia per i produttori sia per Microsoft.

Ricordiamo, tra le voci che ronzano attorno al colosso di Redmond, che le intenzioni di Microsoft potrebbero essere quelle di fare un passo indietro in favore dello sviluppo di dispositivi, che adottano Windows 10 Mobile, da parte di produttori esterni alla compagnia.

Che questo update di Windows Device Recovery Tool possa confermare le indiscrezioni su una presunta fine del brand Lumia? Sono solo ipotesi e, in parte, speculazioni. Ciò che è certo è che Microsoft si sta aprendo verso altri produttori e che, per il momento, non ci resta che attendere per saperne qualcosa di più.