Microsoft ha deciso di inserire una funzionalità molto interessante al nuovo aggiornamento di Windows 10, la Threshold 2. Sembra che sia stata inserita la possibilità di attivare la propria copia del nuovo sistema operativo tramite un product key di Windows 7 oppure di Windows 8.1. Questa notizia non è particolarmente strana visto che il colosso informatico di Redmond ha distribuito il software gratuito a tutti.

Per registrare la propria copia di Windows 10 con il product key di Windows 7 oppure Windows 8.1 è necessario seguire uno specifico metodo. Prima di tutto è necessario eseguire un’installazione pulita del sistema operativo evitando di installare aggiornamenti. A questo punto si avrà installata sul computer una versione di valutazione del sistema operativo. A questo punto è possibile accedere al desktop ed inserire il proprio product key. Quindi è necessario andare su Impostazioni poi selezionare Aggiornamento e protezione ed infine su Attivazione. A questo punto è necessario cambiare il codice di attivazione del vecchio sistema operativo. Il processo di attivazione dovrebbe avvenire in modo automatico e se tutto va come previsto si dovrebbe avere una copia di Windows 10 assolutamente legale. Secondo ciò che molti utenti hanno affermato, sembra che il processo funziona molto bene. Il colosso informatico d Redmond ha introdotto questa nuova funzionalità nella build 10565 di Windows 10. Microsoft ha dichiarato di aver avuto molte segnalazioni da parte dei tester di creare un metodo più semplice per attivare la propria copia di Windows 10 con le key di Windows 7 e Windows 8.1.

Grazie a questa opzione, gli utenti potranno decidere se adottare Windows 10 senza passare dall’aggiornamento di Microsoft.

CONDIVIDI