windows 10

Microsoft ha deciso di dedicare l’ultimo mese allo sviluppo e miglioramento del nucleo “OS Core” del nuovo ramo di sviluppo Redstone di Windows 10, rilasciando diverse versione per gli iscritti al programma Insider ed agli sviluppatori interni, integrando sopratutto miglioramenti prestazionali e maggiore stabilità al sistema operativo, senza perciò dedicare troppe risorse allo sviluppo di nuove funzionalità che però ora potrebbero essere finalmente in arrivo.

Come promesso da Gabe Aul infatti, terminata la parte relativa alla profonda modificare dell’OS Core, Microsoft ha iniziato a dedicarsi allo sviluppo delle tanto attese nuove funzionalità, che già da oggi potrebbero essere arrivate nelle mani degli ingegneri interni all’azienda, come dimostra l’importante salto nel numero della build della nuova versione interna di Windows 10, rilasciata proprio oggi.

Come riportato dal noto sito Buildfeed.net infatti, la versione interna di Windows 10 è passata dalla build 11107, rilasciata solo 3 giorni fa, alla nuova build 14251, chiara indicazione di un importante salto in avanti nello sviluppo di Redstone.

Se infatti non sono trapelate quante e quali nuove funzionalità sono presenti in questo Windows 10 build 14251, è lecito attendere che gli sviluppatori siano concentrati nel preparare almeno le novità annunciate da tempo come le nuove funzionalità per Continuum e soprattutto le attesissime estensioni per Edge, che consentirebbero al browser di Microsoft di sfidare con le stesse “armi” i diretti concorrenti Google Chrome e Firefox.

Considerando inoltre che gli Insider già dispongono della terza release appartenente al ramo di sviluppo Redstone di Windows 10, con tutta probabilità, a breve riceveranno una nuova build con a bordo almeno parte di queste nuove funzionalità.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVivo Xplay 5S avrà una RAM da 6 GB.. sempre più conferme!
Prossimo articoloSpotify Video arriverà sulla piattaforma Android e iOS