windows 10

Windows 10 è un sistema giovane ed al passo con i tempi. La possibilità di coniugare, anche in ambiente desktop, l’utilità di un sistema applicativo standard con applicazioni aggiornate e funzioni innovative ha portato ad un ulteriore incremento rispetto ai dati del quadrimestre precedente che sono balzati ora da 100 milioni di adozioni ad oltre 400 milioni, quadruplicando così le preferenze nei riguardi del nuovo sistema.

Il nuovo traguardo Windows 10 è stato recentemente annunciato orgogliosamente dalla stessa Microsoft nel corso della conferenza Ignite tenutasi nella città di Atlanta. Si fa, in particolare, riferimento ai sistemi attivi, come tutti quei dispositivi che nel periodo degli ultimi 28 giorni hanno avuto accesso al sistema. I dati parlano chiaro: è un vero e proprio successo assoluto.

Il count dei dispositivi attivi ha tenuto conto di tutte le piattaforme hardware compatibili con il sistema, passando quindi dai sistemi desktop-based ai tablet ed anche agli smartphone ed alle console cui si sono affiancati i Surface Hub e gli HoloLens.

La società aveva stimato un tasso di adozioni per Windows 10 pari a circa un miliardo di unità entro la metà dell’anno 2018 che rischia però di non essere raggiunto a causa di strategie non proprio azzeccate sul piano delle implementazioni mobile che, allo stato attuale, rappresentano il vero e proprio collo di bottiglia per il perseguimento dell’obiettivo iniziale stabilitosi.

VIA