Windows 10 on ARM dominerà il mercato PC di fascia bassa

Windows 10 on ARM dominerà il mercato PC di fascia bassa

La grande autonomia con valori pari o superiori alle 20 ore di utilizzo, la connettività sempre presente grazie ai moduli LTE che via via verranno introdotti nei nuovi prodotti nel corso del 2018 nell’ottica dell’ “Always Connect” che tanta importanza riveste nel campo business e un sistema operativo più leggero riscritto per piattaforma ARM dovrebbero portare il prossimo Windows 10 on ARM a dominare presto il settore entry level dei dispositivi.

A prevederlo è direttamente Digitimes Reasearch che presenta un futuro roseo per la nuova piattaforma Microsoft legata ai processori Qualcomm, complici anche soglie di ingresso economiche per acquistare i device di nuova generazione e minori costi di produzione per i produttori. A tal proposito è prevista una domanda in forte crescita nei prossimi mesi per i dispositivi con questa piattaforma.

Non a caso è recente la notizia che anche Samsung e Xiaomi potrebbero presto presentare le loro proposte dopo gli storici partner Microsoft quali Acer, Asus, HP, Dell e Lenovo.

Per quanto riguarda invece la fascia alta del mercato sarà ancora Intel a rimanere il punto di riferimento del mercato per chi cerca potenza pura seppur al prezzo di ingombri maggiori e autonomie inferiori, ma anche in questo campo le posizioni potrebbero in futuro cambiare qualora Qualcomm continuasse nella sua corsa a produrre processori ARM sempre più performanti, come il nuovo Snapdragon 845 ha dimostrato.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: