windows 10 mobile

Molti analisti hanno posto nella mancanza di applicazioni l’unico problema che potrebbe affossare, almeno in parte, Windows 10 Mobile. Microsoft da parte sua sta creando tutte le contromisure in modo da ovviare a questo che da molti utenti è vissuto come un grave handicap. Bisogna però vedere il problema dalla giusta prospettiva: non sono presenti applicazioni molto usate dagli utenti oppure non vi è una sovrapproduzione di questi software? Il problema che verrà sollevato in questo articolo è importante poiché un aspetto positivo deve per forza avere il suo risvolto negativo e viceversa.

La sicurezza informatica

Windows 10 Mobile ancora non è stato lanciato nella sua versione stabile ma sta suscitando un elevato interesse grazie ad alcune funzionalità molto importanti come per esempio Continuum ma potrebbe non avere il successo che in molti si aspettano poiché vi sono alcune credenze che sarebbe meglio sfatare. La sicurezza informatica è un punto cardine di un sistema operativo visto che una sola vulnerabilità potrebbe creare grandi problemi al dispositivo e di riflesso agli utenti. Se ci basiamo su alcune dichiarazioni e grafici prodotti nel corso di quest’anno si evince che il sistema operativo più sicuro è Windows Phone che deve, almeno in parte, ad un minore numero di applicazioni che porta a minori vulnerabilità e possibilità di frodi informatiche. Il nuovo sistema operativo dovrebbe avere tre nuove ed interessanti funzionalità che ne aumenteranno le doti di sicurezza. L’analista Charles King ci ricorda che Microsoft ha finalmente deciso di inserire il sistema di multi autenticazione dove vengono accoppiate le password con l’autenticazione fisica come le impronte digitali oppure dell’iride grazie a Windows Hello. Altra importante novità è rappresentata dalla divisione automatica di tutti i file che vengono definiti come aziendali i quali sono immediatamente criptati senza che l’utente faccia nulla. Ultima interessante caratteristica è rappresentata dall’introduzione delle applicazioni attendibili ovvero quelle che hanno ottenuto il certificato di sicurezza rilasciato solo da Microsoft. Questo dovrebbe diminuire in modo drastico il proliferare di malware e truffe. Eugene Karspersky ha dichiarato alcuni mesi fa che con Windows 10 Mobile si ha un sistema operativo decisamente più resistente agli attacchi del tipo “brute force” e con meno falle di sicurezza se confrontati con i suoi competitori. Nello specifico comunque gli hacker sembrano meno interessanti ad attaccare il sistema operativo di Redmond.

Il nodo applicazioni

E’ vero che Windows 10 Mobile non avrà il numero di applicazioni presenti in Android e iOS ma è pure vero che non è messo male come sembrerebbe. Nielsen, importante azienda di ricerche e statistiche, ha pubblicato due giorni fa il software più usato nelle piattaforme mobile e guardando bene l’applicativo presente ci si accorge che Microsoft offre le stesse opportunità delle altre piattaforme. In questa classifica il primo ed il terzo posto è tenuto da Facebook e Facebook Messenger applicazioni presenti in tutte e tre le piattaforme, Youtube che può essere comunque usato nella sua versione online oppure tramite alcuni player, Google Search si è piazzato al quarto posto mentre al quinto è presente il Google Pay Store due applicazioni che possono essere rimpiazzate con Cortana e Windows Store. Al sesto ed al decimo posto sono presenti Google Maps e Apple Maps facilmente sostituibili con l’ottima Here Maps. Gmail è al settimo posto ma Outlook messo in campo da Microsoft è a pari livello se non migliore. Instagram si è piazzato all’ottavo posto ma è presente anche per Windows. Infine al nono posto è presente Apple Music che svolge gli stessi compiti di Groove Music applicazione per altro completamente gratuita.

FONTE
FONTE
FONTE
FONTE
FONTE



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: