windows 10 mobile

Microsoft continua a lavorare sul suo nuovo sistema operativo per dispositivi mobili, Windows 10 Mobile. Avvicinandoci alla fine si comincia ad avere un quadro più completo delle funzionalità presenti in questo nuovo firmware. La build 10549 sarà caratterizzata dal abbandono del supporto per le applicazioni native per Android, chiamato col nome in codice Project Astoria. Questa decisione fu presa da Microsoft per ovviare alla penuria cronica di applicazioni per Windows Phone.

A quanto sembra, in Windows 10 Mobile build 10549 non è più presente il Project Astoria. Ne consegue che con questo sistema operativo non sarà più possibile installare le applicazioni create per il sistema operativo di Google. Ma qual è il motivo che c’è dietro a questa decisione? Sembrerebbe che i tester si erano lamentati di un rallentamento del sistema. Il controllo effettuato dagli sviluppatori di Microsoft ha appurato che il rallentamento era da imputare al sottosistema di Android. Non si sa bene se l’azienda informatica statunitense deciderà di porre rimedio a questa situazione e riproporre magari in una prossima build un Project Astoria ripensato e migliorato. Non si sa ancora molto riguardo il futuro di questo progetto.

Microsoft ha lanciato la nuova beta Windows 10 Mobile build 10549 per i tester che hanno deciso di aderire al programma Windows Insider. Bisogna quindi vedere cosa sarà del Project Astoria se verrà riportato in vita oppure se il colosso informatico degli Stati Uniti d’America rinuncerà definitivamente a questo progetto molto interessante. Tra non molto comunque tutti noi avremo la possibilità di vedere quali funzionalità saranno presenti nella versione stabile del sistema operatipo.