Windows 10 build 10159

Microsoft ha iniziato il rilascio globale del nuovo aggiornamento cumulativo KB3081455 per Windows 10.

Da alcune ore è iniziato il rilascio ufficiale del nuovo aggiornamento cumulativo KB3081455 per tutti i dispositivi equipaggiati con Windows 10 Home e Windows 10 Professional. L’aggiornamento è destinato alla versione ufficiale di Windows 10, rilasciata da Microsoft il 29 luglio scorso.

Come recentemente dichiarato, Microsoft ha deciso, incomprensibilmente, di non rilasciare più changelog dettagliati delle novità presenti negli update di Windows 10, a meno che non siano incluse novità degne di nota.

Windows 10

Pur non sapendo ancora quindi quali eventuali miglioramenti questo aggiornamento cumulativo KB3081455 ha portato a Windows 10, grazie al rilascio almeno dei bollettini tecnici ufficiali, possiamo confermare che Microsoft ha lavorato per risolvere bug e falle di sicurezza per Internet Explorer, Edge, Office, .NET ed a diverse funzionalità del sistema operativo.

L’aggiornamento cumulativo KB3081455 per Windows 10 è scaricabile direttamente accedendo alle impostazioni di sistema e successivamente avviando Windows Update dalla pagina “Aggiornamento e sicurezza”.

Avete già installato il nuovo aggiornamento? Quali miglioramenti avete riscontrato?

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteBlackBerry Venice: nuovi rumors su uscita e caratteristiche 9 settembre 2015
Prossimo articoloOggi è il grande giorno dell’iPhone 6S e iPhone 6S Plus, inizia il conto alla rovescia!
  • Simone Gliori

    Il motivo c’è, ed è che i cracker possono vedere il changelog dell’aggiornamento e sfruttare proprio quelle falle corrette per attaccare i computer che ancora non l’hanno installato.

    • orlroc

      Non credo che il motivo possa essere quello sinceramente: un hacker non legge davvero quali patch microsoft ha già chiuso per ideare un nuovo metodo per trovare nuove falle…

      • Simone Gliori

        Per me è probabile: sono davvero molte le persone che si rifiutano categoricamente di installare gli aggiornamenti di Windows; anche con Windows 10 non c’hanno messo molto ad arrivare strumenti per bloccare gli aggiornamenti, che ora sono automatici e tassativi.