microsoft

Tutti ormai sanno che Microsoft ha offerto l’aggiornamento gratuito a tutti i possessori di un computer con sistema operativo Windows 7 e Windows 8 per passare a Windows 10. Ma sembrerebbe che il colosso informatico di Redmond stia pensando a lanciare un programma sperimentale pensato per coloro che hanno installato una copia di Windows non originale e non hanno ancora effettuato l’aggiornamento.

Terry Myerson di Microsoft ha dichiarato che il programma pilota prenderà il via negli Stati Uniti d’America. In caso di un esito positivo esso sarà diffuso negli altri mercati in giro per il mondo. Se quindi un utente ha una versione piratata di Windows ed il computer eligibile per il nuovo sistema operativo oppure se si ha già una copia non originale di Windows 10 sarà possibile prendere parte a questo interessante progetto. Ma in cosa consiste nello specifico il nuovo progetto di Microsoft? Sicuramente non bisogna pensare che il colosso informatico degli Stati Uniti d’America rilascerà gratuitamente la licenza del sistema operativo. Terry Myerson ha dichiarato a tal proposito che gli utenti saranno in grado direttamente dallo Store di Microsoft l’acquisto di Genuine 10 ottenendo, in questo modo, l’attivazione tanto sospirata. Non è ancora chiaro quando e se questo progetto arriverà in Italia. Ma sarà possibile ottenere la licenza anche inserendo il codice di attivazione acquistato per altre vie. Questo cambiamento è stato già inserito in alcuni aggiornamenti riasciati nei giorni passati.

Microsoft ha fatto un grande passo avanti per portare gli utenti in Windows 10. Inoltre è molto interessante il cambiamento di rotta dell’azienda statunitense verso coloro che posseggono una copia di Windows non originale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBluboo Xtouch: un carro armato a pochi spiccioli
Prossimo articoloPhilips Sapphire S616 e Life V787: smartphone anti luce blu