Microsoft, nelle ultime ore ha rilasciato una nuova build: la Windows 10 Insider Preview build 10565 per desktop, nonostante ci sia molta più  attesa, per la nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobili.

Si tratta comunque, di una nuova versione con diverse novità, che eliminano qualche bug  e inseriscono qualche miglioria nelle app presenti: a cominciare dal sistema di messaggistica integrato, a delle nuove funzioni del browser Edge, finendo ai miglioramenti di Cortana ed ai ritocchi all’interfaccia utente. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio, tutte le novità che ci propone, il nuovo aggiornamento di Windows 10.

NOVITA’

  • Anteprima dei tab nel browser Microsoft Edge. Ora è sufficente spostarsi con il puntatore del mouse sulla scheda del sito per ottenere un’anteprima.

id467991

  • Messaggi, chiamate e video Skype. Viene finalmente attuata l’ integrazione delle funzionalità relative alla messaggistica, alle chiamate ed ai video di Skype attraverso le nuove universal app Messaggi, Telefono e Skype Video. Con l’ultimo aggiornamento, si potrà iniziare ad usare tali funzionalità, ad esempio rispondendo ad un messaggio Skype tramite la notifica inviata nell’Action Center. Non mancheranno alcuni bug però, essendo questa una Release preview, e sicuramente nel corso degli aggiornamenti mensili, verranno rilasciate ulteriori feature.
  • Miglioramenti di Cortana. L’assistente vocale digitale è ora in grado di comprendere non solo la voce, am anche il contenuto delle note scritte a mano (es.orari, luoghi o numeri). Cortana, inoltre, è ora in grado di agire in autonomia, segnalando all’utente alcuni eventi utili per organizzare il proprio tempo libero, come ad esempio, le prenotazioni relative ad eventi o a spettacoli cinematografici, proseguendo al servizio di trasporto di Uber.

id468029

  • Sincronizzazione dei preferiti e degli elementi contenuti nell’Elenco di lettura di Microsoft Edge. Altra utile funzionalità riguarda la possibilità di sincronizzare preferiti ed elenchi di lettura di Edge tra tutti i dispositivi Windows utilizzati con il medesimo account Microsoft ( un pò quello che succede con il browser Chrome, utilizzando il medesimo accounti di Google).
  • Miglioramenti dell’interfaccia utente. E’ stato reso più intenso per adattarsi meglio alla restante parte del tema, l’intensità del colore delle title bar: appaiono più scure ed è possibile regolare il colore seguendo il percorso Impostazioni > Personalizzazione > Colori. Le title bar colorate appaiono solo attivando l’opzione “Mostra il colore in Star”, sulla barra delle applicazioni e nel centro notifiche

id468031

  • Miglioramenti al sistema di attivazione. Se si installa tale build su un PC che non si attiva automaticamente, al fine di attivare Windows 10 è possibile inserire il product key di Windows 7, Windows 8 o Windows 8.1 utilizzato per attivare la precedente versione di Windows sullo stesso dispositivo . Per effettuarlo servirà seguire il percorso Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Attivazione > Cambia codice Product Key. Se si effettua un’installazione “pulita” di Windows 10 invece, sarà anche possibile inserire il product key di precedenti versioni Windows durante il setup. Ulteriori informazioni a riguardo sono contenute nell’Insider Hub.
  • Modifiche e miglioramenti al menu contestuale nel menu Start. Sempre restando in tema di affinamenti dell’interfaccia, saranno presenti nuove icone per la regolazione della dimensione dei tiles. La nuova build comprende, inoltre, un nuovo set di icone per i dispositivi e, finalmente, per l’editor di registro.

id468032

  • Gestione delle stampanti di default. E’ stato introdotto un nuovo metodo che rende l’ultima stampante utilizzata la stampante di default. Per impostarlo, è necessario seguire il percorso Impostazioni > Dispositivi > Stampanti e Scanner. La possibilità di impostare una stampante di default da un indirizzo di rete è stata rimossa.

CORREZIONI DI BUG

  • Il blocco dei menu a scomparsa di audio, rete, etc. a seguito del click sulle icone nell’area delle notifiche
  • Dimensioni dei menu contestuali per consentire un’interazione ottimale con il mouse
  • Il messaggio nel percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update relativo alle impostazioni del Ring per le build preview, a meno che non siano state effettivamente modificate dall’utente tali impostazioni
  • La riproduzione dell’audio in background quando app come Groove sono minimizzate
  • Effettuare il pin dei contatti nel menu Start tramite l’app Contatti
  • App doppione sulla taskbar
  • Le app in Windows Store si aggiornano automaticamente
  • Nascondere le icone del desktop tramite il menu contestuale del desktop

BUG NON RISOLTI E SOLUZIONI NON PRESENTI NEL NUOVO RELEASE

  • L’app Xbox per Windows 10 consuma gigabytes di memoria sul PC se è stato installato qualsiasi gioco Win32 (non giochi scaricati dal Windows Store) che è identificato come gioco e aggiunto nell’app Xbox. Soluzione temporanea: chiudere l’app Xbox, libererà la memoria del PC.
  • Dispositivi con form factor compatti, come il Dell Venue Pro, che si avviano con schermo ruotato o con dimensioni dello schermo in virtual mode più ampie della dimensioni fisica del display: visualizzeranno una schermata blu in fase di upgrade ed otterranno il ripristino alla precedente build .
  • La casella di ricerca non funziona se Cortana non è disponibile. Microsoft sta studiando soluzioni alternative
  • WebM e VP9 sono state temporaneamente rimosse dalle build. Microsoft continuerà a sviluppare l’integrazione VP9

Aggiornamento ricco di novità, quindi, che solo gli utenti Windows Insider – con aggiornamenti impostati sul Fast Ring – possono già provare scaricandola tramite Windows Update.