patch della sicurezza per Windows 10

Molto spesso si effettua l’installazione di un sistema operativo su un computer mediante un cd o dvd, dipende dalla grandezza dell’immagine del sistema operativo. A volte è opportuno adoperare una terza via. Questo è necessario quando non è presente un lettore dvd, vedi per esempio gli ultrabook, oppure quando il file ISO è più grande dei canonici 4.7 GB. In questo caso o si adopera un dvd dual layer oppure una pendrive.

Bisogna quindi vedere come è possibile installare l’immagine di Windows 10 nella pendrive. Naturalmente non è possibile copiare semplicemente il file nel dispositivo di archiviazione esterno ma è necessario formattare il dispositivo come partizione di avvio. Bisogna comunque fare attenzione a mettere in salvo tutti i file in modo da non perdere nulla. Questo succede poiché la formattazione, come si sa, cancella tutti i dati. Sarà possibile quindi creare una copia di Windows legalmente direttamente dal sito di Microsoft. E’ possibile ottenere una copia da qui. Naturalmente questa copia dovrà essere attivata tramite un product key valido. Prima di installare il nuovo sistema operativo è opportuno sapere con sicurezza che le specifiche tecniche del computer siano sufficienti. Infatti se la RAM e l’Hard Disk non sono sufficienti ci saranno molti problemi nell’esecuzione del software e quindi si avrà una pessima esperienza utente.

La pendrive è un valido mezzo per installare Windows 10 in varie occasioni. Altra precauzione da tenere sempre in mente quando si effettua un lavoro del genere è adoperare una pendrive che supporti le porte USB 3.0. Ormai sono molto rare quelle 2.0 e potrebbero rendere il lavoro molto più lento fino a creare degli errori.