Windows 10 build 14393.479

Da qualche ora, Microsoft ha reso disponibile al pubblico la nuova release stabile Windows 10 che risponde alla revisione 14393.479 dell’Annuversay Update, ovvero l’update siglato come KB3201845 da destinare in via esclusiva ai sistemi desktop di destinazione. Esattamente la stessa build vista nel corso dei giorni scorsi all’interno del Fast Ring per la Preview del circuito Insider della nuova versione in corso di rilascio.

Ovviamente, come auspicabile, si tratta di un aggiornamento che punta alla correzione di numerosi bug e conduce, inoltr,e anche ad una serie di miglioramenti specifici apprezzabili dal nuovo changelog Windows 10 che riportiamo qui di seguito:

  • Migliorata l’affidabilità della de-iscrizione a MDM, DCOM, Peripheral Component Interface e PowerShell
  • Risolto un problema di consumo anomalo di batteria usando il metodo di input Cinese e Windows Hello
  • Risoilto un problema con drag & drop OLE che impediva agli utenti di scaricare una libreria documenti SharePoint come file
  • Risolto un problema con dispositivi formattati come Super Floppy non riconosciuti da Windows 10 AU e non accessibili da Esplora Risorse
  • Risolto un problema di funzionamento del client SCCM (System Center Configuration Manager) quando un dispositivo viene reinizializzato usando la sequenza di task di SCCM
  • Risolto un problema che causa la perdita di informazioni sullo stato dei componenti opzionali, incluse tutte le virtual machine Hyper-V, dopo un upgrade
  • Risolto un problema di compatibilità di Esplora Risorse con i Floppy Disk
  • Risolto un problema in cui la connessione a drive/cartelle condivise basate su un supporto ottico senza media inseriti causava il freeze di alcuni comandi del command prompt come DIR e NET USE
  • Risolto un problema per cui non era possibile usare cache più grande di 64 kB nelle directory
  • Risolto un problema per cui ogni tanto Esplora Risorse non richiede le credenziali di accesso quando un utente fa il login con account Microsoft
  • Risolti ulteriori problemi con compatibilità app e Internet Explorer

VIA