deframmentazione del disco rigido

Uno degli aspetti più frustranti nell’ utilizzare qualsiasi computer, sono gli inevitabili bug e crash. Ogni sistema operativo moderno soffre dello stesso problema, e a volte questi incidenti possono essere catastrofici, e richiedono estenuanti riavvii per risolvere. Windows ha una propria versione di questo tipo di problemi: una volta si chiamava lo “schermo nero della morte” (BSOD) e più recentemente si è evoluto nella “schermata blu della morte” (BSOD).

BSOD si presenta con delle informazioni bit a volte arcane, specificando il problema che ha causato l’incidente, e in passato, le informazioni venivano mostrate così in fretta che nessuna persona normale poteva annotare i codici di errore e altre informazioni abbastanza velocemente per provare con la risoluzione dei problemi. Sembra che Microsoft potrebbe essere al lavoro per risolvere questo problema specifico: sul forum BetaArchive, è stato pubblicato uno screenshot da Windows 10 Insider build 14316, che mostra un codice QR incorporato in un BSOD.

Windows-10-BSOD-QR-Code

Questo appare come una bella soluzione per catturare informazioni su quali codici sono stati generati nel corso di un BSOD e grazie al codice QR sarà possibile effettuare rapidamente la ricerca per la soluzione. Dobbiamo solo avere la certezza che questa soluzione di Windows 10 Insider, renda davvero utili questi nuovi codici QR e se porteranno realmente nel processo di risoluzione dei problemi. Certo, detto tra noi, sarebbe stato meglio un impegno dei programmatori nel risolvere i crash ed i bug, ed eliminare definitivamente le schermate di errore, piuttosto che trovare un sistema rapido alla soluzione degli stessi. Ma questa è un’altra storia…

CONDIVIDI