windows 10

In occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona, il responsabile del programma Windows Insider di Microsoft, Gabriel Aul, si era lasciato sfuggire un indiscrezione sul rilascio entro poco tempo di nuove versioni beta di Windows 10, ma nessuno si sarebbe immaginato che già da oggi Microsoft avrebbe rilasciato nel canale Fast Ring dedicato agli Insider, i nuovi Windows 10 build 14271 per PC e Windows 10 Mobile build 14267.1004, entrambi appartenenti al ramo di sviluppo RedStone.

Se la nuova release di Windows 10 build 14271 per PC è destinata a tutti coloro che sono iscritti al programma Insider che dispongono di una precedente release di Windows 10, la build 14267.1004 di Windows 10 Mobile è destinata agli Insider in possesso di un dispositivo “nativo Windows 10 Mobile” con a bordo la precedente release 1002.

Nell’annunciare il rilascio delle due nuove versioni di Windows 10, Microsoft ha anche provveduto a pubblicare due pagine con i relativi changelog. Partiamo dal nuovo Windows 10 build 14271 per PC:

  • Risolto un problema in cui il colore di accento dei bordi delle finestre nelle app tornava a nero all’aggiornamento di ogni build
  • Aggiornate le icone dei controlli musicali nella taskbar in app come Groove Musica per risultare più definite e pulite ad alte risoluzioni
  • Risolto un problema in cui la taskbar ogni tanto non si nascondeva automaticamente e compariva inaspettatamente davanti alle finestre a schermo intero,
  • come su PowerPoint in modalità slideshow
  • Risolto un problema in cui l’opzione “nascondi le notifiche durante una presentazione” si perdeva nell’aggiornamento a una nuova build
  • Tutto l’header delle app all’interno del Centro Notifiche è cliccabile, non solo il nome dell’app o la X
  • Ora è più facile chiudere tutte le notifiche di una specifica app nel Centro Notifiche incrementando l’area selezionabile all’intero header
  • Risolto un problema per cui alcune notifiche interattive non mostravano un pulsante per inserire testo
  • Risolto un problema per cui alcune app Win32 non comparivano nel menu Start anche se correttamente installate
  • Risolto un problema in cui i colori di accento non cambiano automaticamente quando come sfondo è impostata una sequenza di immagini

Questo l’elenco dei bug noti di Windows 10 build 14271:

  • Alcuni computer possono bloccarsi o mostrare un BSOD al risveglio dall’ibernazione. Per il momento il workaround è disabilitare l’ibernazione
  • Alcuni software Kaspersky (Anti-Virus, Internet Security, Total Security Suite) hanno un problema driver che non è compatibile con le build della
  • Development Branch. Al momento non ci sono workaround: l’unica è disinstallarli e usare Windows Defender, o evitare le build Development
  • Attivare l’opzione “Mostra tutte le icone nell’area delle notifiche” compromette il layout del systray
  • Le tabelle che usano la libreria D3.js non vengono renderizzate correttamente da Microsoft Edge

Questo invece il changelog completo e più stringato, di Windows 10 Mobile 14267.1004:

  • Risolto il problema di carica di Lumia 550
  • Risolto il problema delle notifiche inesistenti di Visual Voice mail
  • Disponibili le Visual Voice mail anche per i dispositivi dual SIM come il Lumia 950 XL dual-SIM
  • Aggiornata l’app Contatti Microsoft che ripropone la scheda cronologia

Questi invece i bug noti:

  • Se l’app Windows Feedback è inserita nella schermata Start, l’aggiornamento dalla build 10586.107 verrà eliminata
  • Sembrano esserci problemi, segnalati dagli Insider, di connessione ai display wireless esterni. Il problema è in fase di investigazione
  • La funzione trackpad non funziona correttamente su Lumia 950 XL usando Continuum

Ricordiamo ancora una volta che Windows 10 Mobile 14267.1004 è disponibile esclusivamente per dispositivi “nativi Windows 10”, come i Lumia serie X50 e lo Xiaomi Mi 4.

Avete già scaricato la nuova versione di Windows 10 build 14271 per PC o la versione Mobile build 14267.1004 per il vostro smartphone? Cosa ne pensate? Aspettiamo i vostri commenti.

VIA