windows 10 redstone

Dopo aver rilasciato solo ieri Windows 10 build 10586.63, nuova release destinata a chi dispone della versione pubblica del sistema operativo Microsoft, l’azienda di Redmond dimostra di non voler minimamente rallentare l’opera di sviluppo e miglioramento, rilasciando già da oggi nel canale Fast Ring dedicato agli iscritti al programma Insider, il nuovo Windows 10 build 11099 appartenente al ramo di sviluppo RedStone.

Windows 10 build 11099

Questo nuovo Windows 10 build 11099 pur appartenendo al ramo di sviluppo RedStone non porta con se novità evidenti o nuove funzionalità rispetto alla precedente release ma, come precisato da Gabe Aul, gli sviluppatori si sono dedicati esclusivamente a migliorarne le prestazioni, attraverso un opera di ottimizzazione di OneCore, il nucleo funzionale dell’intero sistema operativo.

“Come avvenuto con la precedente build appartenente al ramo di sviluppo RS1, anche in questa non ci sono cambiamenti evidenti o nuove caratteristiche. La nostra attenzione durante il periodo delle feste si è incentrato su miglioramenti strutturali di OneCore, il nucleo di Windows condiviso tra i vari device. Sia il refactoring del codice che altri lavori di ingegnerizzazione effettuati per ottimizzare OneCore consentiranno a breve ai vari team di sviluppo di apportare nuove funzionalità e miglioramenti. Saranno necessarie ancora un paio di build prima che ci siano modifiche evidenti a seconda di quando i team attiveranno le nuove funzionalità nelle loro aree di interesse. Siamo entusiasti del fatto che gli insider possano utilizzare questa build per verificare il lavoro che abbiamo fatto su OneCore. Provate quindi questa build e fateci sapere di eventuali problemi tramite l’applicazione Windows Feedback.”– Gabe Aul

In occasione dell’annuncio del rilascio di questo Windows 10 build 11099, Microsoft ha inoltre diramato un bollettino tecnico indicando i bug noti riscontrati in questa release e che verranno risolti con il rilascio dei prossimi update:

  • L’accesso ai dispositivi che utilizzano Citrix XenDesktop potrebbe non funzionare.
  • Le applicazioni che dipendono da Adobe Flash potrebbero andare in crash. Ciò non pregiudica Edge o Microsoft Internet Explorer.
  • Con questa build verranno ripristinate le impostazioni predefinite per alcune applicazioni. Musica e video verranno impostati con apertura predefinita tramite Windows Media Player.

Ricordiamo ancora una volta che Windows 10 build 11099 è destinata agli iscritti al programma Insider di Microsoft e non verrà rilasciata per chi dispone della versione stable del s.o..  Tutti gli Insider che invece hanno attivato il canale Fast Ring per il rilascio immediato delle nuove release di Windows 10, potranno scaricare l’update direttamente seguendo il classico percorso: Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Windows Update.