Da alcune ore è trapelato in rete la versione non ufficiale di Windows 10 build 10568, con alcuni miglioramenti marginali rispetto alla build 10565 dedicata agli Insider Preview rilasciata la scorsa settimana, ma con una particolare ed interessante novità legata alla gestione e configurazione delle app native di Windows 10.

Con questa nuova build 10568 di Windows 10, Microsoft ha integrato un box di dialogo che, nel caso di installazione di un programma alternativo a quello nativo, consiglia all’utente di non cambiare, evidenziando i pregi dell’applicazione core di Windows 10. Ad esempio, dopo l’installazione del browser Chrome di Google, aprendo un link internet, il box di scelta dell’applicazione predefinita da utilizzare, consiglia di continuare ad utilizzare il nuovo browser di casa Microsoft, Edge, mostrandone alcune caratteristiche uniche e proponendo due pulsanti all’utente: quello impostato di default ed evidenziato consente di non cambiare l’app predefinita, il secondo invece conferma la scelta di cambiare l’app nativa con quella appena installata.

windows 10 build 10568

Al momento questo nuovo filtro funziona esclusivamente con le app Foto, Groove Musica ed il browser Edge, mentre nel caso riscuota un buon numero di feedback, probabilmente Microsoft lo aggiungerà a tutte le applicazioni native del sistema operativo.

Bisognerà ora vedere come i maggiori competitor di Microsoft, Mozilla e Google su tutti, prenderanno la decisione di inserire questo filtro, sopratutto alla luce delle recenti critiche avanzate nei confronti di Windows 10 e del suo particolare meccanismo di gestione delle app di default in Windows 10.

Via