Microsoft ha iniziato quest’anno la campagna di reclutamento per l’installazione di Windows 10. Il colosso informatico di Redmond è molto interessato all’installazione del nuovo sistema operativo su più computer possibile. Il maggiore scoglio a questo grande obiettivo è l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10. Un importante incentivo è stata la sua distribuzione gratuita ma, a quanto pare, non sembra esser servita a molto. In molti si sono affezionati alla buona stabilità di Windows 7 e sembrano interessati a mantenerlo sul proprio computer.

Microsoft aveva “accidentalmente” inserito in Windows Update il nuovo sistema operativo come aggiornamento importante. In questo modo, molti utenti avevano ottenuto Windows 10 senza averne fatta richiesta e naturalmente senza volerlo. Un altro mezzo di installazione del nuovo sistema operativo è la visualizzazione delle notifiche a schermo intero. C’è un aspetto negativo in tutto questo, gli utenti meno esperti potrebbero avere non poche difficoltà a chiudere queste notifiche. La cosa abbastanza fastidiosa sta nel fatto che non è presente una bella “X” in alto a destra per chiudere la notifica fastidiosa. Purtroppo non c’è nemmeno alcun metodo conosciuto per evitare l’apparizione di questa pubblicità. In effetti ci sarebbero due strade per eliminare queste fastidiose notifiche ma hanno tutte e due una serie di problematiche. Il primo metodo è la disinstallazione del aggiornamento KB3035583 ed evitare di reinstallarlo in seguito oppure l’installazione di un’applicazione chiamata “I don’t want Windows 10” ma soprattutto nel secondo caso potrebbero esserci dei rischi sia per la stabilità del sistema sia per la sicurezza informatica.

Microsoft sta portando avanti una politica di marketing abbastanza aggressiva riguardo Windows 10.

CONDIVIDI
Articolo precedenteWindows 10 Mobile build 10575 IP disponibile tra pochi giorni
Prossimo articoloWhatsApp per iOS 9.1, arrivano le risposte rapide ed il supporto al 3D Touch di iPhone 6s