Il gestore Wind – in via promozionale – ha deciso di anticipare i benefici economici derivanti – dalla Regolamentazione Europea, attiva dal 15 giugno 2017 – che  da la possibilità  di utilizzare nei paesi membri dell’UE la propria offerta nazionale, senza  che vi siano ulteriori costi aggiuntivi. La promozione è valida per tutti i clienti Wind, con l’unica eccezione per i clienti che hanno attive le opzioni della famiglia Call your Country e Tourist Pass e delle promo gratuite che includono servizi Dati su rete nazionale. A partire dal prossimo 24 aprile 2017 sarà quindi possibile beneficiare di Easy Europe Roaming Free.

Coloro che viaggeranno in un paese dell’Area Economica Europea (AEE) come  clienti Wind non saranno obbligati a pagare le tariffe di roaming,  beneficiando di quelle previste in Italia, fermo restando le eventuali limitazioni ai sensi della Regolamentazione Europea 2016/2286.

In questi giorni i clienti Wind stanno ricevendo il seguente  SMS: “IMPORTANTE NOVITA’: dal 24/4 potrai usare il traffico incluso in questa offerta, senza costi aggiuntivi, anche all’interno dei paesi dell’Unione Europea, fatto salvo il rispetto delle relative politiche di utilizzo corretto dei servizi in roaming. Info e condizioni su Wind.it”.

L’idea mira a favorire gli utenti sollevandoli della preoccupazione di dover necessariamente pensare a ciò che spende mentre si è in viaggio nell’Unione Europea, continuando ad usufruire delle offerte tariffarie del proprio profilo Wind.

Nel caso vi fossero  offerte nazionali con traffico voce SMS e Dati incluso, queste saranno impiegate senza vincoli in Italia come che nell‘Unione Europea.

La promozione vede le offerte a consumo  in Unione Europea dove verranno assegnati  i seguenti valori unitari massimi:

  • Per le offerte attive sulle SIM ricaricabili: 8 centesimi di euro al minuto per il traffico voce e 7 centesimi per ogni SMS inviato.
  • Per le offerte attive sulle SIM in Abbonamento e per i clienti con Partita IVA: 17 centesimi di euro al minuto per le chiamate vocali, 7 centesimi di euro per ogni SMS inviato e 10 cent/mb per il traffico internet.

Non ci saranno costi per le chiamate che si ricevono in Europa. Dopo un addebito anticipato per i primi 30 secondi di conversazione, parte la  tariffazione voce  che è al secondo, invece il traffico Dati è tariffato a singoli Kb.

Questi i Paesi in cui è attuabile l’offerta Wind, dove oltre ai paesi dell’Unione Europea si uniscono  i Paesi della Area Economica Europea (EEA):  Regno Unito, Belgio, Bulgaria,  (esclusa la repubblica Turca di Cipro del Nord) Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica), Gibilterra, Irlanda, Lettonia, Malta, Germania, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Polonia, Islanda, Portogallo, Danimarca, Repubblica Ceca, Romania, Grecia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Austria e Cipro.