Eccoci di nuovo all’appuntamento con Tom Dickson, titolare della società Blendtec che, per dimostrare l’efficienza dei suoi prodotti, frulla di tutto, in questo caso la vittima è l’Apple Watch.

Tra le lame dei potenti frullatori è stato inserito l’indossabile di Apple. Aumenta così la lista delle vittime famose del noto frullatore.

Come sempre il test non ha pretese tecniche, quali resistenza agli urti o alla pressione dei prodotti frullati, ma ha come scopo unico quello di mostrare l’efficenza del frullatore e la “pazzia” del presentatore del video.

Il video termina con un avvertimento da parte di Tom Dickson: “Si dice che Apple stia lavorando ad una Apple Car… Will it blend?”