Wikipedia contro Apple e Amazon: “Ci sfruttano”

Wikipedia contro Apple e Amazon: “Ci sfruttano”

I creatori di Wikipedia parlano dell’utilizzo della propria piattaforma attraverso Siri e Alexa, ritenendosi indignati del comportamento da parte dei rispettivi proprietari.

Per proprietari ovviamente si intendono le due aziende che ne detengono i diritti, ovvero Amazon ed Apple. Forse non tutti lo sanno, ma nel momento in cui si chiede una specifica informazione a tali assistenti, molte ricerche te si basano proprio sulla piattaforma più diffusa al mondo, proprio Wikipedia.

Da sempre però questa è resa completamente gratuita in modo che più utenti esperti che conoscono bene un’argomento specifico, possano metterci mano e modificarne il contenuto. Tuttavia, annualmente, la stessa azienda chiede a chiunque un piccolo contributo in termini di denaro in modo da contribuire allo sviluppo e alla crescita della piattaforma sicuramente molto utilizzata da tutti.

Google dalla parte di Wikipedia

Lo stesso uso gratuito può essere fatto ovviamente dalle grandi aziende come da sempre fanno Apple, Amazon e Google. La differenza però consiste nel fatto che la società con residenza a Mountain View, e quindi Google, versa annualmente una somma di denaro per “ringraziare” Wikipedia del servizio offerto. Lo stesso non accade con Siri ed Alexa che invece sfruttano gli articoli senza versare un solo centesimo.

Il fondatore insiste sul fatto che in ogni caso la loro pratica non è illegale in quanto Wikipedia è un portale aperto e gratuito per tutti. Tuttavia il loro comportamento è immorale poiché ne tramite Siri, ne tramite Alexa è possibile inviare un invito agli utenti di versare una piccola somma di denaro come avviene sul sito ufficiale. Di conseguenza, non è quindi in alcun modo possibile tentare di mantenere in piedi il servizio attraverso tali assistenti.

Voi cosa ne pensate? Apple e Amazon dovrebbero pagare annualmente Wikipedia per le informazioni che estraggono dal sito ufficiale?

FONTE: 9to5mac

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: