WhatsApp Business

Il colosso Facebook ha trovato un sistema per generare entrate da WhatsApp, il servizio di messaggistica istantanea che conta oltre un miliardo di utenti attivi.

Nel corso di un’intervista rilasciata a Fox News Matt Idema, Chief Operating Officer di WhatsApp, ha affermato che in futuro le grandi aziende dovranno pagare per continuare ad utilizzare gli strumenti attualmente in fase di test e disponibili mediante la nuova applicazione WhatsApp Business. Ad ogni modo Idema non ha voluto fornire ulteriori informazioni circa le caratteristiche dei pagamenti o la tempistica del loro debutto: “non abbiamo ancora definito tutti i dettagli”, ha commentato.

Nel frattempo da Menlo Park hanno rilasciato il seguente comunicato sul blog ufficiale della nota applicazione di messaggistica istantanea: “Abbiamo saputo di piccoli commercianti che usano WhatsApp per rimanere in contatto con centinaia di clienti da un solo smartphone, o di utenti che non hanno modo di verificare se un’azienda su WhatsApp è legittima o meno. Nei prossimi mesi, testeremo nuove funzioni con l’obiettivo di risolvere alcune di queste difficoltà e di facilitare la comunicazione tra le persone e le aziende con cui vogliono comunicare su WhatsApp. Il nostro approccio è semplice: vogliamo usare quello che abbiamo imparato aiutando le persone a rimanere in contatto per aiutare le persone a comunicare con aziende che per loro sono importanti”.

L’applicazione WhatsApp Business non è ancora disponibile ufficialmente, ma il suo debutto non dovrebbe essere molto lontano. Inoltre il comunicato conferma quanto anticipato da WABetaInfo: la versione della chat dedicata alle aziende disporrà della speciale spunta verde per contraddistinguere le aziende verificate.

“Sappiamo che le aziende hanno esigenze diverse. Ad esempio, vogliono avere una presenza ufficiale, un profilo verificato, in modo che un utente possa facilmente distinguere il loro account da quello di un singolo individuo, e necessitano di un modo più semplice di rispondere ai messaggi che ricevono. Stiamo costruendo e testando nuovi strumenti, tramite l’applicazione WhatsApp Business, gratuita e per piccole attività, e tramite una soluzione enterprise per aziende di maggiori dimensioni che operano su larga scala con una base clienti globale, quali compagnie aeree, siti di e-commerce e banche. Queste aziende potranno usare le nostre soluzioni per inviare ai loro clienti notifiche utili, come ad esempio gli orari di un volo, conferme di avvenuta consegna, o altri aggiornamenti”, conclude la nota.