WhatsApp

Era l’aprile dello scorso anno quando WhatsApp introduceva la possibilità di formattare il testo, ovvero di scrivere in grassetto, corsivo e barrato. Oggi, a distanza di un anno, la formattazione del testo è stata facilitata.

Infatti per scrivere in grassetto, corsivo e barrato su WhatsApp, anche se semplici, bisognava ricordare i comandi specifici da inserire prima e dopo ogni singola parola o frase che si voleva formattare. Una sorta di piccolo linguaggio di programmazione, ma che per quanto semplice, ha un po’ frenato l’utilizzo da parte degli utenti in quanto le operazioni erano poco immediate.

Con l’aggiornamento di WhatsApp ala versione 2.17.148 il sistema è stato rivoluzionato e semplificato. Infatti ora è sufficiente selezionare la parola, o la frase, che si vuole formattare e comparirà un menu con tre puntini dal quale selezionare il tipo di operazione da compiere (grassetto, corsivo, barratura).

Sarà curioso vedere come questa novità verrà accolta dagli utenti e capire se aumenterà l’utilizzo di queste funzioni, essendo ora più facile accedervi, oppure rimarranno poco attratti e non reputeranno utile utilizzare questo tipo di formattazione per dei messaggi semplici e non professionali.

La versione di WhatsApp in questione è ancora una beta ed è possibile scaricarla, per ora solamente sul Google Play Store.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome aggiornare a Windows 10 Creators Update da Windows 7 ed 8.1 gratuitamente
Prossimo articoloTruffa Google Play: app fake convince gli utenti a pagare 18 euro. Come evitarla