WhatsApp ruba i comandi a Telegram, ecco come si registrano ora i messaggi vocali

WhatsApp ruba i comandi a Telegram, ecco come si registrano ora i messaggi vocali

WhatsApp sta soffrendo molto in questo periodo visto anche il successo di Telegram che è sempre più apprezzato dalla community. Proprio da qui è stata ripresa una delle ultimissime novità inserite con l’ultimissimo aggiornamento beta dell’applicativo.

Registrare i messaggi vocali sul noto applicativo non è certo difficile, però possiamo confermare che è scomodo. Vi è infatti necessariamente il bisogno di tener pigiato il tasto microfono finché si ha la necessità di registrare. Con questo nuovo aggiornamento però le cose cambiano e registrare i messaggi vocali diventa più comodo che mai.

WhatsApp beta si aggiorna alla versione 2.18.102, ecco le novità

lucchetto WhatsAppAvete presente l’icona del microfono presente di fianco alla casella di testo? Bene, dopo l’ultimo aggiornamento è stata attivata una funzionalità da remoto che permette di prendere il microfono e trascinarlo in alto per tenerlo bloccato. Una volta bloccato il microfono sarà possibile continuare a registrare i messaggi vocali senza la necessità di tenere il dito poggiato sopra.

Una funzione che su iOS era già disponibile e che su concorrenti come Telegram è praticamente attiva da tantissimo tempo. WhatsApp si è quindi svegliata dall’eterno letargo e si è ricordata di inserire questa comoda funzione anche su Android. Se volete scaricare manualmente il nuovo APK è disponibile per il download qui.