WhatsApp, la reale situazione sulle chiamate vocali

WhatsApp, la reale situazione sulle chiamate vocali

In questi giorni è partito un tam tam mediatico sul presunto arrivo delle chiamate vocali in WhatsApp, ma in pochi sono riusciti a provarle. Ecco la reale situazione sull’attesa funzionalità del servizio di messaggistica istantanea più famoso al mondo.

Da oltre un anno si parla e scrive molto del possibile arrivo delle attesissime chiamate vocali gratuite su WhatsApp, che consentirebbero di sfruttare la linea dati per chiamare gratuitamente tutti i contatti che dispongono del popolare servizio di messaggistica istantaneo, ma nonostante le tante indiscrezioni, ad oggi il servizio non è ancora partito, anche se l’arrivo sembra ormai prossimo.

WhatsApp abilita le chiamate vocali per pochi

La scorsa settimana, attraverso il rilascio delle versioni 2.11.528, scaricabile attraverso il Play Store e la versione 2.11.531 disponibile sul sito ufficiale, WhatsApp ha integrato il servizio per le chiamate vocali, ma in pochi l’hanno potuto utilizzare.

Infatti per poter visualizzare l’icona per l’invio di una chiamata vocale con le nuove versioni di WhatsApp sopra citate, era necessario ricevere prima, sul proprio dispositivo, una chiamata con questo sistema, una sorta quindi di inviti che avrebbero sbloccato il servizio. Questo ha dato il via ad una vera e propria catena negli Stati Uniti, dove tutti gli utenti hanno cercato di chiamare più persone possibili al fine di abilitare il nuovo servizio di chiamate gratuite.

whatsapp

I fortunati utenti che sono riusciti a ricevere questa sorta di invito sblocca funzionalità, hanno potuto apprezzare tutte le novità introdotte da WhatsApp quali: possibilità di chiamare utilizzando il vivavoce del proprio dispositivo, tasto per disattivare il microfono, immagini del profilo di maggiori dimensioni visualizzate durante la chiamata ed altri piccoli dettagli.

La speranza era che presto questa catena arrivasse anche in Europa, ma purtroppo questo non potrà accadere, almeno per il momento.

WhatsApp blocca le chiamate vocali

WhatsApp infatti non appena ricevuta la notizia della larga diffusione del servizio di chiamate telefoniche, ben prima dell’annuncio ufficiale ed evidentemente ancora in fase di test, ha deciso immediatamente di bloccare il servizio, senza dare spiegazioni ufficiali in merito.

Al momento quindi, i vari siti specialistici e non, che stanno riportando la notizia dell’arrivo delle chiamate vocali per WhatsApp, stanno semplicemente riprendendo una notizia non recente e che purtroppo non vi consentirà, almeno per il momento, di abilitare le chiamate vocali gratuite, che comunque ormai sono in arrivo, anche se probabilmente sarà necessario attendere gli ultimi test da parte del team di sviluppo e l’annuncio ufficiale da parte di WhatsApp.

Rimanete con noi per ulteriori informazioni a riguardo.