Nuove scoperte nel codice sorgente di WhatsApp mostrano il possibile arrivo dell’integrazione per le chiamate vocali via Skype.

Da oltre un anno arrivano, con una cadenza quasi mensile, voci ed indiscrezioni riguardanti il possibile debutto delle chiamate vocali in WhatsApp, il più importante servizio di messaggistica istantanea presente nel settore mobile, ma nonostante diretti concorrenti quali Skype e BBM offrano da sempre questa importante funzionalità, al momento nulla si muove per la società, acquistata ad inizio 2014 da Facebook per oltre 19 miliardi di dollari.

Skype nel codice di WhatsApp

Da alcune ore però, attraverso un analisi di alcune stringe del codice interno di WhatsApp, sono state scoperte alcune linee riportanti la dicitura “Chiama via Skype”, “Silenzia Chiamata”, “Pausa Chiamata”, “Richiama”, “Chiamami fra X minuti”, “Messaggio Richiamata”, “Notifica Chiamata” ed una speciale pagina per i log di chiamata.

Il team di sviluppo di WhatsApp starebbe inoltre realizzando una speciale “Modalità alla Guida” che consentirebbe di impostare il proprio smartphone in modalità di non disturbo consentendo all’applicazione, attraverso un sintetizzatore vocale, di leggere i messaggi in arrivo senza così distrarre pericolosamente l’utente mentre si è alla guida.

Via